Blog

Il filo del tempo

Il filo del tempo

"Non si poteva evitare che il filo degli avvenimenti (ancora vivo sul davanti, arruffato e pieno di nodi) dietro fosse già lavorato nella maglia della Storia." 

(Gunter Grass, Il tamburo di latta)

Visualizza articoli ...
La vetrina

La vetrina

Storie di classe nel Cratere

Visualizza articoli ...
Ju blogghe

Ju blogghe

La scuola, la vita quotidiana, le passioni, questa strana strana città vista dagli occhi di due giovani liceali aquilane.

"Anche se noi ci crediamo assolti siamo lo stesso coinvolti"

Visualizza articoli ...
Dati di Fatto

Dati di Fatto

Mille occhi vedono meglio di due.

Visualizza articoli ...
Pensieri de-generati

Pensieri de-generati

"Vogliamo essere all'altezza di un universo senza risposte"

Visualizza articoli ...
Frame

Frame

Sguardi caotici sulle serie tv

Visualizza articoli ...
Brazuca

Brazuca

Guardate che si avvicinano i mondiali. Ed è ora che vi cominciate ad informare

Visualizza articoli ...
Brevinote

Brevinote

Un disonesto Bignami sulla musica italiana. Per di più, del tutto arbitrario.

Visualizza articoli ...
Altri confini

Altri confini

È in noi che i paesaggi hanno paesaggio. Perciò se li immagino li creo; se li creo esistono; se esistono li vedo.[...] La vita è ciò che facciamo di essa. I viaggi sono i viaggiatori. Ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che siamo. (F. Pessoa)

Visualizza articoli ...
Crampi mentali

Crampi mentali

Per una filosofia in pillole, due volte al mese, lontano dai pasti

Visualizza articoli ...
Pensieri critici

Pensieri critici

Libri, film e quant’altro per resistere all’ovvio

Visualizza articoli ...
Ma l'abito fa il monaco?

Ma l'abito fa il monaco?

La moda è un mondo affascinate e sconfinato. Una storia che si ripete ma che ogni volta si arricchisce di nuovi spunti. Motore e promotore di passioni. Uno strumento da poter modellare e fare nostro con mille sfaccettature. Controversa. Politicamente corretta o scorrettissima. Strumento economico dall’enorme potere. E molto altro ancora…

Visualizza articoli ...
Appunti e forchette

Appunti e forchette

"La gastronomia ci sostiene dalla culla alla tomba, aumenta le delizie dell'amore e la confidenza dell'amicizia, disarma l'odio, agevola gli affari e ci offre, nel breve corso della vita, la sola gioia che, non essendo seguita da stanchezza, ci riposa da tutte le altre". (J.A.B.Savarin)

Visualizza articoli ...
Legami

Legami

Dualità a confronto. La venuta al mondo è di per se una relazione. Anche le più piccole parti della materia sono in relazione tra loro. L'esistente, in tutte le sue forme, è specificato da legami. Discutere sul legame ci induce a riflettere sul rapporto tra l'Io e l'Altro: un training mentale che protegge dalla deriva dell'individualismo

Visualizza articoli ...
Musica antica e dintorni

Musica antica e dintorni

Conversazioni e digressioni sulla musica antica

Visualizza articoli ...
Le utopie sono possibili

Le utopie sono possibili

Le utopie sono possibili: un blog sull'America Latina (e non solo!)

Visualizza articoli ...
Il luogo e la formula

Il luogo e la formula

Uno spazio di lettura, riflessione, condivisione.

Visualizza articoli ...
I Portici

I Portici

I liceali del giornalino del Convitto Nazionale "D. Cotugno" dell'Aquila raccontano e si raccontano

Visualizza articoli ...
Palcoscenico e dintorni

Palcoscenico e dintorni

"Il bello diventa ancor più bello a divulgarlo" ("Ippolito", Euripide)

Visualizza articoli ...
Stare in forma con la 'testa'

Stare in forma con la 'testa'

Raggiungere lo stato di 'benessere' della persona, promuovere un’alimentazione sana, naturale, stagionale e soprattutto gratificante: il cibo non dev’essere un estenuante compromesso tra senso di colpa e piacere.

 

Visualizza articoli ...
Il sonno della ragione

Il sonno della ragione

Opinioni tra diritto e politica, per aiutarci a interromperlo.

Visualizza articoli ...
Le campagne elettorali tra tecnica, cultura e società

Le campagne elettorali tra tecnica, cultura e società

Il blog nasce dall’esigenza di comprendere quali sono i segnali da tenere in considerazione per comprendere la nascita e l’evoluzione delle campagne elettorali. Ciò che diventa più interessante osservare, al di là della campagna in senso stretto di ciascun partito, quali sono quelle dinamiche culturali che determinano il voto e, di conseguenza, quali raggruppamenti riescono ad interpretarle al meglio.

Esistono ormai diverse scuole di pensiero che determinano le modalità di gestione di ogni campagna elettorale e, mentre tutti hanno lo stesso obiettivo (vincere), ognuno usa strumenti diversi e, soprattutto, modalità diverse per costruire alleanze, per diffondere i messaggi, per fidelizzare i vecchi elettori ed per acquisirne nuovi.

Comprendere fino a che punto l’evoluzione di cultura e società condizionano le scelte dei partiti ma anche, come succede in alcuni casi, di come la sconfitta o la vittoria possono essere preannunciate da “segnali” di tipo culturale diffusi che molti hanno difficoltà a leggere.
Facciamo analisi di scenario, leggiamo le dinamiche, desumiamo strategie ed obiettivi, verifichiamo la coerenza dei messaggi; ciò con la consapevolezza che quando i dinosauri si sono estinti non si sono accorti di niente.


Paolo Tella, nato ad Isernia, in Molise, e residente a L’Aquila dal 1977, dopo proficui studi in ingegneria gestionale ed un master biennale con specializzazione in marketing strategico e relazioni pubbliche, fonda nel 1989 la sua prima società di consulenza in strategie collaborando in quasi trent’anni con oltre 200 aziende private ed Enti Pubblici, in Italia ed all’estero. A seguito del terremoto del 6 aprile 2009 rientra a L’Aquila e contribuisce alla sua ricostruzione fondando il primo Consorzio Etico di Imprese.

 

Visualizza articoli ...

 

Chiudi