La vetrina

La vetrina

Storie di classe nel Cratere

Giovedì, 10 Ottobre 2013 10:44

Un giorno in procura

di
La carenza di posti di lavoro a seguito delle ristrutturazioni della società capitalistica a partire dagli anni ’80 hanno portato ormai a creare illusioni di poter lavorare in coloro che, terminati gli studi, desiderano ovviamente emanciparsi dalla famiglia e rendersi indipendenti economicamente. Da alcuni anni ascoltiamo sempre più frequentemente la parolina magica “stage”, ma anche “apprendistato” o “praticantato”. Si è riusciti così a tenere a bada i giovani in cerca di prima occupazione con un finto lavoro, spesso pagato da…
Giovedì, 29 Agosto 2013 13:59

Per qualche euro in più

di
La storia che stiamo per leggere si inserisce molto bene nelle tematiche di genere che finalmente anche in Italia si stanno dibattendo. E’ ancora molto in voga da noi utilizzare non la donna, ma il suo corpo come merce di scambio. Io ti faccio vedere alcune parti femminili del corpo e tu mi consumi e paghi. E purtroppo sono ancora molte le donne che si prestano a questi abili giochetti ricompensati con pochi spiccioli. Non stiamo parlando di prostituzione classica ma di…
Mercoledì, 31 Luglio 2013 11:56

Quarto potere e quarto stato

di
Il terremoto dell’Aquila è stato definito il primo evento catastrofico mediatizzato e interattivo della storia. Milioni di persone il 6 aprile 2009 in pochi minuti e in tutto il mondo hanno saputo che in una città del centro Italia c’era stato qualche istante prima un terribile sisma. Facebook e Twitter erano in fibrillazione dappertutto. Sismologi sparsi ai quattro angoli della Terra con un click avevano portato a conoscenza di tutti l’evento registrato dai loro apparecchi in tempo reale. Poche ore…
Venerdì, 12 Luglio 2013 16:38

Un tuffo nel caos

di
Le trasformazioni in atto da tempo nell’assetto capitalistico globale stanno bruciando milioni di posti di lavoro e consegnando l’intero mondo del lavoro in mano privata.Il mantra che ci ripetono continuamente è che non c’è lavoro, la gente non spende più, bisogna ridurre i posti occupazionali e fare sacrifici su sacrifici.Peraltro le stesse parole d’ordine usate nel ’77 dal secondo esperimento di larghe intese formato stavolta dalla D.C. di Andreotti e dal PCI di Berlinguer che venne duramente contestato dal movimento…
Martedì, 25 Giugno 2013 11:12

La grande bellezza

di
La società dello spettacolo e dell’apparire ha da parecchi anni diffuso, tra le donne in particolare, il culto della bellezza e dell’eterna giovinezza. L’aspetto esteriore è tutto. E moltissimi sono gli annunci di lavoro che richiedono “bella presenza”. E’ così che, nell’ultimo decennio, si sono diffusi capillarmente sul territorio i centri estetici, dal paesino ai quartieri della grande città. Nel 2006 le liberalizzazioni promosse dall’allora ministro Bersani prendevano come esempio proprio le estetiste. Come non ricordare la sua frase in tv…
Lunedì, 27 Maggio 2013 15:48

Un viaggio al centro commerciale

di
Il terremoto del 6 aprile 2009 ha avuto nel mondo del commercio aquilano due ripercussioni, entrambe disastrose: la chiusura di migliaia di piccole attività locate nel centro storico o nei suoi pressi e l’apertura nel corso del tempo di decine di centri commerciali fuori città, sia grandi che piccoli. Una delle particolarità di L’Aquila lasciata in eredità dalla storia era proprio la vivacità ed esclusività del centro storico. Attorno ad esso ruotava tutta la vita cittadina ed istituzionale: qui si poteva…
Lunedì, 13 Maggio 2013 13:07

Un lavoro non assicurato

di
Nel cratere sismico come sappiamo il lavoro è ormai una chimera e quando lo si trova spesso diventa un incubo. Capita anche che personaggi senza scrupoli ci sguazzano dentro, per tornaconto personale, sfruttando la grande domanda di un’occupazione a tutti i costi e le debolezze psicologiche di una popolazione duramente provata dal terremoto. La storia di cui parleremo non riguarda le condizioni di lavoro in una determinata azienda locale ma la proposta di lavoro che una giovane universitaria aquilana ha ricevuto…
Giovedì, 02 Maggio 2013 14:33

Un lavoro poco "felice"

di
In occasione del 1° maggio sono state tante le opinioni espresse sui mass-media nazionali e spesso con la solita retorica sulla disoccupazione e la precarietà, magari da chi poi non se le vive né mai se le è vissute sulla propria pelle. Alle celebrazioni preferisco continuare a "narrare" storie di ordinario sfruttamento nel nostro territorio e stavolta anche con un atto di ribellione che di questi tempi di ricatti non è da tutti.La persona che decide di raccontarmi le sue vicende personali…
Giovedì, 25 Aprile 2013 18:18

Cioccolato amaro

di
In questi giorni a L’Aquila è in programma la Festa del cioccolato. Molti cittadini e turisti vi parteciperanno e gusteranno i prodotti esposti e venduti sui vari banchetti adibiti. L'iniziativa risale al 2010 quando, in solidarietà con la città duramente colpita dal terremoto, si decise di anticipare a L’Aquila l’Eurochocolate che si svolge a Perugia. E così è stato anche l’anno seguente. Non tutti sanno, però, che dietro quei banchetti pieni di delizie per il palato lavorano ragazzi e ragazze…
Giovedì, 18 Aprile 2013 18:24

Una gita al progetto c.a.s.e.

di
Qualche settimana fa avevamo letto le tristi vicissitudini di un giovane aquilano che aveva trovato un lavoro da svolgere in una delle diciannove new-town e l’aveva pagato a caro prezzo, Stavolta parleremo di un altro spiacevole episodio che ha visto protagonista una giovane universitaria fuorisede in un altro progetto c.a.s.e. Siamo nell’inverno del 2009 e gli appartamenti delle famigerate new town sono pressoché tutti pronti per ospitare una parte degli sfollati. La ragazza che intervisto si è segnata all’università nel…
Pagina 1 di 2

 

Chiudi