Playtime

Playtime

Fotografare con lo smartphone: orrenda bestemmia, ossessione o atto di libertà? Non ci addentriamo nel dibattito che, attraverso ricerche documentate, ci dice anche che chi fotografa delega emozioni e ricordi ai giga di memoria del telefono smart, limitando la pienezza dell’esperienza che invece di essere vissuta viene fotografata. Certo si parla perlopiù dello scatto compulsivo, seriale, bulimico. Lo smartphone, infatti, può essere strumento espressivo e di selezione di alcune immagini significative che ci si manifestano davanti. Lo testimoniano molti esperimenti…
Con l’hashtag #savethegenziana alcuni cittadini hanno lanciato un appello su Facebook. L’obiettivo dichiarato è quello di impedire la distruzione di 111 litri di liquore ricavato dalle radici di genziana sequestrato dai Carabinieri del Nucleo antisofisticazione alle suore della casa famiglia dell’Immacolata concezione di San Gregorio, nel comune dell’Aquila. Ora appare abbastanza chiaro che tutto questo sia una bella operazione goliardica, improntata alla leggerezza, che ha messo alla prova la creatività di alcuni, dal momento che il gesto richiesto, a chiunque,…
Il Museo americano di Storia Naturale di New York ha annunciato da qualche giorno che circa 7mila immagini delle collezioni speciali del suo archivio sono disponibili per le ricerche online. Il Museo, nato nel 1869, offre a ricercatori e curiosi la possibilità di accedere alle fotografie realizzate, nel tempo, per le finalità scientifiche dell’istituzione. Un lavoro di catalogazione e digitalizzazione iniziato nel 2006 e che oggi può essere consultato da chiunque. Sul sito atimages.library.amnh.org, utilizzando le chiavi di ricerca suggerite…
Due percorsi fotografici, per differenti motivi, mi sono rimasti negli occhi dai giorni trascorsi all’insegna dell’anniversario dei cinque anni dal 6 aprile 2009. Quello di Paolo Porto “Pressoché Ignuda” e quello allestito su iniziativa del Comitato 3e32 “L’Aquila [sur]reale, precarietà e spopolamento dietro i riflettori” con gli scatti di Danilo Balducci, Daniela Bacchetta, Luca Benedetti, Rino Bianchi, Luca Bucci, Simonetta Caruso, Sara Ciambotti, Marco D'Antonio, Francesco Giacchini, Andrea Mancini, Giovanni Max Mangione, Daniele Masciovecchio, Dario Orlandi e Claudia Pajewski. Entrambi…
E' morto, a 91 anni, il regista Alain Resnais. Per chi volesse sapere di più su cosa deve il cinema a quest'uomo rinviamo qui (http://it.wikipedia.org/wiki/Alain_Resnais) in italiano e qui (http://fr.wikipedia.org/wiki/Alain_Resnais) in francese. Da "Hiroshima non amour", il suo film più noto, vogliamo ricordare un passaggio di un dialogo tra i suoi protagonisti, gli attori Emmanuelle Riva e Eiji Okada: "Come te anch'io ho cercato di lottare con tutte le mie forze contro la smemoratezza. E come te ho dimenticato. Come…
L’esposizione mediatica delle scorse settimane da “Il sole 24ore” a “Presa diretta” su Rai3, per non citare i vari tg nazionali e altre testate on line e cartacee, sembra non bastare al capoluogo abruzzese. Nonostante le perplessità sui modi e sui toni usati dalla stampa e dai media nazionali per raccontare L’Aquila dopo gli episodi scaturiti dall’inchiesta “Do ut des”, il sindaco Cialente nel suo discorso di re-insediamento, dopo il ritiro delle dimissioni da primo cittadino rassegnate all’inizio di gennaio,…
Un incontro pubblico con il regista Andrea Segre aprirà il 4 gennaio il programma di iniziative del progetto "L'Aquila sono anch'io", dedicato alla sensibilizzazione e al confronto sui temi dell'integrazione culturale e dell'accoglienza. Segre sarà ospite delle associazioni promotrici dell'evento dalle 18.00 nella sala del Gran Sasso Science Institute (ex Isef) con il suo ultimo film "La prima neve", presentato al Festival di Venezia lo scorso settembre, mentre la stessa sera, alle 21.00 presso l'Auditorium del Conservatorio "Casella", suonerà "La…
“Ho un progetto per Hbo, la pay tv via cavo, su Celestino V. È una storia che si svolge in pochissimi giorni ed è bellissima”, parola di Martin Scorsese ci riferisce un settimanale italiano. L’associazione è quindi immediata: Celestino V, Collemaggio, L’Aquila, il cui assessore al turismo, Lelio De Santis, risponde: “Sarebbe di grande rilievo storico e di eccezionale valore promozionale per la nostra città se le scene e le ambientazioni del film fossero girate qui, nei luoghi di Celestino…
Venerdì, 15 Novembre 2013 11:12

Wes Anderson, Gesù e la moda

di
Se vi sono piaciuti  I Tenenbaum, se avete apprezzato Le avventure acquatiche di Steve Zissou, se lo scorso anno vi siete divertiti e immalinconiti con Moonrise Kingdom in rete potete trovare in questi giorni un cortometraggio di Wes Anderson che è stato presentato in anteprima mondiale al Festival del Cinema di Roma (svoltosi dall'8 al 17 novembre scorsi), a conclusione dell’atteso incontro organizzato per il pubblico con il regista. L’autore, giovane e celebrato da un pubblico di affezionatissimi e da…
Giovedì, 31 Ottobre 2013 15:21

L'Appennino felliniano

di
31 ottobre 2013. Il cinema, non solo italiano, celebra i venti anni dalla morte di Federico Fellini. Per ricordare questa ricorrenza sono in programma rassegne, omaggi ed è un susseguirsi di ricordi e citazioni. Per un regista di cui si è detto quasi tutto, dal nostro piccolo osservatorio ci piace ricordarlo attraverso alcune immagini girate in Abruzzo per il film "La strada" (1954), interpretato da Giulietta Masina, Anthony Quinn e Richard Basehart, e girato in parte in provincia dell'Aquila a…
Pagina 2 di 4
Chiudi