Stampa questa pagina
Martedì, 03 Dicembre 2013 12:23

Anche Woody Allen potrebbe girare un film a L’Aquila

di 

“Ho un progetto per Hbo, la pay tv via cavo, su Celestino V. È una storia che si svolge in pochissimi giorni ed è bellissima”, parola di Martin Scorsese ci riferisce un settimanale italiano. L’associazione è quindi immediata: Celestino V, Collemaggio, L’Aquila, il cui assessore al turismo, Lelio De Santis, risponde: “Sarebbe di grande rilievo storico e di eccezionale valore promozionale per la nostra città se le scene e le ambientazioni del film fossero girate qui, nei luoghi di Celestino V[…] Caro Scorsese, vieni all’Aquila a girare il film su Papa Celestino V, perché qui si respira ancora lo spirito di Pietro da Morrone e tutta la città sarebbe protagonista del tuo lavoro cinematografico”.

Vero, sarebbe un’occasione meravigliosa per il nostro territorio. Ma bisogna anche ricordarci che per invitare Scorsese o qualsiasi altro regista italiano o internazionale a girare un film a L’Aquila non serve che la nostra città compaia nelle pagine della sceneggiatura. Si potrebbe invitare chiunque anche per le riprese di un western, di un fantasy, di un film drammatico, come sappiamo bene dalle tante occasioni che hanno visto il territorio aquilano e abruzzese trasformarsi in un set. Avendo poi un sistema di supporto adeguato ad una produzione internazionale gli investitori potrebbero anche farci un serio pensiero a spostare i loro capitali produttivi in Abruzzo. Insomma, va bene, iniziamo da Scorsese su Celestino, ma, se ci fossero i presupposti, non sarebbe male nemmeno avere Woody Allen per un horror, Quentin Tarantino per una romantica love story, Steven Spielberg per un kolossal fantascientifico e così via…

Ultima modifica il Martedì, 03 Dicembre 2013 12:35
Alessia Moretti

Articoli correlati (da tag)