Venerdì, 05 Ottobre 2018 20:08

Le condizioni ideali non esistono più

di 
Immagine dal film "Venom" di Ruben Fleischer Immagine dal film "Venom" di Ruben Fleischer

NAVIGAZIONE A VISTA – Volete farvi un’idea su un paio di film prima di andare a vederli leggendo recensioni in rete? Se i film sono A star is born e Venom state attenti. I due blockbuster sono stati usati dai rispettivi fan, di Lady Gaga per il primo, di Marvel per il secondo, come clave su twitter recensendoli in modo furiosamente e vicendevolmente negativo, guidati solo dalla volontà di far vincere uno dei due nella classifica degli incassi. Chi ha iniziato? I fan di A star in born dice Andrea Silenzi su Repubblica.

Il 10 ottobre il film di Paul Greengrass, 22 luglio, visto alla Mostra del cinema di Venezia uscirà su Netflix e in 100 sale cinematografiche, condizione quest’ultima per poter partecipare agli Oscar. Lo stesso farà, a dicembre, Roma di Alfonso Cuaron che dice a Silvia Bizio su Repubblica: ‘in condizioni ideali un film come Roma sarebbe visto nei cinema, su grande schermo e sonoro adeguato…ma le condizioni ideali non esistono più…c’è anche la democrazia della fruizione. Netflix sostiene film di grande diversità, di registi di tutto il mondo, in un modo che gli studios convenzionali non fanno’.

L’europarlamento ha deciso che un titolo su tre del catalogo delle piattaforme streaming a pagamento deve essere prodotto in Europa e gli stessi soggetti dovranno investire in produzioni europee; le norme diventeranno operative dopo l’approvazione del consiglio Ue e riguardano anche il monitoraggio di contenuti violenti o dannosi per i minori.

On demand non solo film, ma anche finali: per la serie Black Mirror si prospetta un finale aperto, nel senso che potrà proprio essere scelto dallo spettatore l’epilogo di uno degli episodi della quinta stagione.

STORIA E CRONACA - È giusto colorare i filmati d’archivio della Grande Guerra e restituirli poi in 3D? Se lo chiede il Corriere della sera riguardo They Shall Not Grow Old, nuovo film del regista del Signore degli anelli, Peter Jackson che ha colorato e restaurato molti filmati d’archivio per poterli inserire nel film. Ma è forse una domanda oziosa visto che la guerra è già stata raccontata usando la ‘finzione’ in modi più fedeli di tante immagini reali.

Non di storia ma di cronaca ci parla la decisione della Rai di sospendere la fiction interpretata da Beppe Fiorello e incentrata sull’esperienza del sindaco di Riace Domenico Lucano, agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

CIAO - A Charles Aznavour, cantante, ma ricorda Maurizio Porro su Il Corriere della sera, anche attore in 80 film e uno di questi, Il passaggio del Reno di André Cayatte, soffiò il Leone d’oro al Festival di Venezia a Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti nel 1960. Muore anche Stelvio Cipriani, musicista e compositore di tantissime colonne sonore cinematografiche. La più famosa quella del film Anonimo veneziano di Enrico Maria Salerno. ‘Fra tutti ci sono leggendari titoli di genere come Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno o Suor Emanuelle, o le pellicole erotiche di Joe D’Amato (Orgasmo Nero, Paradiso Blu, Papaya dei Caraibi) e tante di Umberto Lenzi e Stelvio Massi, maestri del poliziottesco ma anche Mario Bava, Maurizio Lucidi, Pasquale Festa Campanile, Carlo Lizzani, Alberto Bevilacqua, Luciano Emmer e Steno’, scrive Marco Molendini su Il Messaggero.

AL CINEMA - Tra le uscite di questa settimana il sismico Il bene mio di Pippo Mezzapesa, Papa Francesco - Un Uomo di Parola di Wim Wenders, l’hollywoodiano The Wife –vivere nell’ombra di Björn Runge, il marveliano Venom, L’albero dei frutti selvatici di Nuri Bilge Ceylan, Opera senza autore di Henckel von Donnersmarck, Oltre la nebbia – Il mistero di Rainer Merz di Giuseppe Varlotta  e Ora e sempre Riprendiamoci la Vita di Silvano Agosti.

Tratto da: Hai letto di… #22 - frankenstein discrezionale di notizie di cinema, 30 settembre - 5 ottobre.

Articoli correlati (da tag)

  • Cauto MeToo e marilynizzazioni
    RICADUTE E LENTE DISINTOSSICAZIONI – Il movimento #MeToo dopo un anno dal caso miliare del produttore hollywoodiano Harvey Weinstein. Massimo…
  • Battaglie a cuscinate
    SONO SOLO FILM - ‘Non capisco come voi liberal siate riusciti a farvi fregare da noi rivoluzione populista. Doveva essere…
  • Derive idiote
    Quando stiamo andando su questa Tera?* DUBBI - ‘Il cinema forse vuole sfuggire all’eternità, vuole continuare a cambiare, essere sintonizzato…
  • Mostra del cinema di Venezia: le puntate precedenti
    CINEINDIGESTIONE - In tutto 3200 giornalisti accreditati alla Mostra internazionale d’arte cinematografica; seguendo il diario veneziano sulla stampa i giorni…
  • Il film dedicato a Stefano Cucchi lo vedremo ovunque
    È LA RETE, BELLEZZA - Insorgono gli esercenti contro Netflix che al festival di Venezia presenterà film e serie senza…
Chiudi