Lunedì, 31 Ottobre 2016 09:58

Dolcetto o scherzetto?

di 

Perché oramai, che vi piaccia o no, Halloween è diventata, a tutti gli effetti, una giornata di festa anche qui da noi. E quindi, quale migliore occasione per preparare qualche ricetta mostruosa e divertirsi un po' come bambini!

Dita di streghe, uova di ragno, bava di zucca e larve di mosca... ce n'è davvero per tutti i gusti! Ecco alcune idee sfiziose per divertire i piccoli e saziare i grandi!

Tortino con bava di zucca

300g pasta brisè (200g farina, 100g burro, acqua q.b.)
300g purea di zucca
3 cucchiai di farina
100g formaggio fondente (fontina o similare)
2 tuorli
noce moscata q.b.
2 cucchiai di semi di sesamo
100g nocciole tritate
100g parmigiano grattugiato

Procedimento

Per la pasta brisè, amalgamare 200g farina con il burro a pezzettini e qualche goccia d'acqua per amalgamare e renderla omogenea. Farla riposare per almeno un'ora in frigo, quindi stenderla in un teglia rotonda. Scaldare la purea di zucca, quindi unirvi la farina ed i tuorli e lasciar sobbollire per qualche minuto. Fuori dal fuoco unire il formaggio tagliato a dadini e farlo sciogliere completamente. Farcire la pasta brisè, quindi ricoprire con il parmigiano, il sesamo e le nocciole tritate. Infornare per 40 minuti a 180 gradi. Gustare tiepida o a temperatura ambiente.

Articoli correlati (da tag)

  • A Carnevale... ogni fritto vale!
    Non che ci sia bisogno di una scusa ma a Carnevale la quantità di dolcetti e leccornie fritte che troviamo…
  • Il Natale fatto in casa
    Abbiamo provato ad andare a cena fuori per la Vigilia, abbiamo provato a trascorrere il Natale all'estero, magari in un…
  • La castagna: un mistero mai risolto
    Sicuramente chi ama questo frutto si sarà chiesto almeno una volta nella vita: ma che cosa contengono le castagne? sono…
  • Una torta che profuma di casa
    Ci sono quelle giornate grigie di mezzo autunno, in cui l'unica attività per cui riusciresti a spendere delle energie sarebbe…
  • Un antico piatto: le polpette!
    Le polpette sono un piatto antichissimo. Il termine deriva dal latino pulpa, cioè polpa.  Le troviamo citate nei testi dell'antica…

 

Chiudi