Cronaca

Bottiglie, materiale da imballaggio, buste di plastica ma anche teloni, tavole di legno, laterizi e altri rifiuti da cantiere. Una mini discarica a cielo aperto in pieno centro storico, a due passi dal Forte Spagnolo e dal parco giochi di via Castello, a L'Aquila. La segnalazione ci arriva da alcuni residenti di via Pescara. La situazione, dicono gli abitanti, va avanti da mesi. Molti dei rifiuti sembrano essere stati portati dal vento ma altri hanno tutta l'aria di essere stati…
"Grazie all'intuizione avuta dal consigliere comunale Stefano Palumbo, che ha portato la nostra Città ad essere inserita nella rosa delle aree in cui avviare la sperimentazione del 5G, oggi il nostro territorio dispone davvero di tutti gli strumenti per attrarre investimenti da parte di grandi gruppi e centri di Ricerca e Sviluppo che finora hanno stentato a insediarsi nella nostra città". A dirlo è il segretario provinciale della Fiom-Cgil, Alfredo Fegatelli. Unitamente ai fondi del 4% della ricostruzione destinati alle…
Tre scosse di terremoto in 30 minuti, la più forte di magnitudo 3.6 a 10 km di profondità con epicentro il Lago di Campotosto, sul versante amatriciano, alle 6:02 di questa mattina. La scossa è stata avvertita distintamente nei comuni di Campotosto, Capitignano, Amatrice e Montereale. La seconda scossa 11 minuti dopo di magnitudo 2.0, alle ore 6:13, con epicentro pressoché identico al primo; la terza scossa è stata avvertita alle 6:37 con magnitudo 2.6 e sempre con lo stesso…
Più di 1.500 persone hanno sfilato in fiaccolata ieri pomeriggio a Rigopiano di Farindola per ricordare e rendere omaggio, a 2 mesi dalla tragedia, alle 29 vittime della valanga che il 18 gennaio scorso ha travolto l'Hotel Rigopiano, dove si trovavano quaranta persone, fra clienti e dipendenti. Annunciata la costituzione di un comitato dei familiari delle vittime per avere "verità e giustizia", si sono visti striscioni di appello al procuratore facente funzioni di Pescara Cristina Tedeschini, titolare del fascicolo giudiziario sul…
Il vice sindaco dell'Aquila, Nicola Trifuoggi, è indagato dalla procura della Repubblica del capoluogo nell'ambito di un'inchiesta che, ipotizza egli stesso, potrebbe riguardare una richiesta di sanatoria di alcuni cittadini, da lui non accolta, relativa a un manufatto provvisorio in legno costruito dopo il terremoto del 2009. Con Trifuoggi sono indagate altre 12 persone tra cui il figlio Giuseppe: si tratta del commerciante aquilano Giuseppe Gallucci, dell’ex comandante dei vigili urbani dell’Aquila Eugenio Vendrame, di Camilla Basile, Daniela Bossi, Piero…
Pagina 6 di 1019

 

Chiudi