Cronaca

Un uomo di 54 anni, M.C., nato a L'Aquila e residente a Tempera, è stato trovato senza vita stamane, in un alloggio del progetto Case di Paganica. Stando alle prime ricostruzioni, la morte sarebbe sopraggiunta per overdose. Gli inquirenti stanno effettuando i dovuti accertamenti.
Un plico con all’interno due buste con tre proiettili, ciascuna con minacce di morte al patron del gruppo Toto, Carlo Toto, e al vice presidente del Cda di Strada dei parchi Spa, Mauro Fabris, concessionaria delle autostrade A24 e A25, è stata recapitata per posta ieri mattina, intorno alle ore 11:30, nella sede della società a Roma, in via Vivenzo Bona. Alla consegna del plico, gli addetti alla portineria si sarebbero insospettiti avvertendo la dirigenza che ha prontamente chiamato la…
Le Democratiche della provincia dell’Aquila aderiscono alla campagna nazionale contro il decreto Pillon. Anche nel capoluogo d’Abruzzo, si leverà il no al contestatissimo provvedimento: il presidio è fissato per le 15:30, alla Fontana Luminosa. "Ci siamo espresse/i nelle Aule parlamentari e ora scenderemo in tutte le piazze d’Italia per manifestare la nostra ferma contrarietà ad un provvedimento la cui cifra è un’evidente, gravissima regressione normativa e culturale nel delicato campo dell’affido condiviso", si legge nella convocazione. "Il provvedimento riporta l’Italia…
Accorpamento della Fillea Cgil Abruzzo e della Fillea Cgil Molise, e conferma di Silvio Amicucci a segretario generale della nuova e più ampia realtà confederale, che rappresenta nelle due regioni oltre 13 mila lavoratori del comparto dell’edilizia, del legno e dell’industria estrattiva. Questi due dei passaggi salienti di “Il lavoro è”, primo congresso del sindacato  celebrato oggi all’Hotel Villa Medici di Lanciano (Chieti). Il completamento dell’iter di accorpamento è stato votato dai delegati all’unanimità,  la conferma di Amicucci a larghissima…
Il tribunale civile di Pescara ha condannato Domenico Pettinari, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, a un risarcimento danni di 50mila euro nei confronti del senatore ed ex presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso e al pagamento delle spese legali. La condanna è stata emessa dal giudice Marco Bortone in riferimento alla richiesta di risarcimento da 200mila euro, presentata da D'Alfonso, che si è ritenuto diffamato da alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa da Pettinari, in seguito all'interpellanza che l'esponente del…
Chiudi