Cronaca

Nel video la rassegna stampa delle principali notizie di oggi venerdì 4 ottobre, andato in onda su Tvuno, canale 85 del digitale terrestre. A leggere e commentare i giornali di oggi Alessandro Tettamanti. Appuntamento a venerdì prossimo.
Il presidente del Consiglio Regionale Nazario Pagano ha consegnato all'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne il premio Aprutium, onorificenza assegnata ogni anno a personalità che hanno contribuito alla crescita economica, sociale e culturale dell'Abruzzo. La cerimonia si è svolta ieri mattina in una blindatissima aula Spagnoli, presso il palazzo dell'Emiciclo. Presenti, tra gli altri, il governatore Gianni Chiodi, il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente, il presidente della Provincia Antonio Del Corvo, il prefetto Francesco Alecci e anche il nuovo ambasciatore del…
"Finisce un lungo e doloroso calvario che spesso, specialmente nel corso delle indagini, ha gettato non poche ombre sull'onorabilita' della mia persona". Questo il commento del vescovo ausiliare dell'Aquila, Giovanni D'Ercole, assolto oggi dal Tribunale del capoluogo per una vicenda giudiziaria legata al post sisma dell'Aquila. Con lui e' stato assolto anche il sindaco di San Demetrio ne' Vestini (L'Aquila), Silvano Cappelli, accusato di falso nella stessa inchiesta. Il prelato era stato gia' prosciolto in sede di udienza preliminare, ma…
Con la sola astensione di due consiglieri, il Comune dell'Aquila ha conferito la cittadinanza onoraria a Patrizia Aldrovandi e Ilaria Cucchi rispettivamente madre e sorella di Federico e Stefano, uccisi mentre erano in custodia dello Stato. "C'è una compagna nazionale di sensibilizzazione contro la violazione di diritti civili perpetrata nelle caserme e nelle carceri" ha affermato il consigliere di Rifondazione Comunista Enrico Perilli, "purtroppo questa indecenza è molto più frequente di quella che possiamo pensare dato che noi conosciamo solo…
Non è bastata la tragedia di lunedi 30 settembre, quando tredici cittadini eritrei sono annegati a Sampieri, al largo delle coste siciliane. Costretti a gettarsi in mare a cinghiate. Un barcone con almeno 500 migranti a bordo si è rovesciato prendendo fuoco a mezzo miglio dall'isola dei Conigli, a Lampedusa. Un vero e proprio orrore che dovrebbe interrogare tutti noi: centinaia di persone sono ancora disperse in acqua, i morti accertati sono 111 ma il bilancio è destinato ad aggravarsi drammaticamente. …
Chiudi