Cronaca

350 dipendenti, assunti per lo più con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato e indeterminato; un’alta componente di under 30 e soprattutto di donne e un piano aziendale che punta, oltre che al mantenimento, all’aumento degli attuali livelli di forza lavoro. A tre anni dal proprio insediamento all’Aquila (avvenuto nella primavera del 2010) l’E-Care, azienda attiva nel campo dei servizi alla clientela, ha voluto tracciare un bilancio provvisorio del lavoro svolto fin qui. E lo ha fatto nel corso…
“C’era un protocollo standard per la manipolazione delle gare, un radicale metodo d'inquinamento della procedura concorsuale, un quadro desolante di sistemico mercimonio delle funzioni pubbliche”. Lo scrive il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara, Luca De Niniis, nell’ordinanza che ha portato, stamane, all’arresto di cinque persone accusate a vario titolo di corruzione, concussione, turbata libertà degli incarti, falso e truffa. Si tratta di Ezio Di Cristoforo, presidente dell'Azienda Comprensoriale Acquedottistica, Marcello Lancia, amministratore unico dell'Ater di Chieti,…
E’ stata scritta una nuova, terribile, pagina nel racconto razzista ed ignorante iniziato dal vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, storico esponente della Lega Nord che sabato, a Treviglio, ha paragonato Cecile Kyenge ad un orango. Purtroppo, la pagina è stata scritta a Pescara. La ministra per l’Integrazione, arrivata in Abruzzo per partecipare ad un dibattito su immigrazione e cittadinanza, è stata accolta da cappi simbolici alle cui estremità sono stati posti dei manifestini “contro l’immigrazione” e contro “qualsiasi forma di…
Nel pomeriggio, a più di quattro anni dal terremoto, è stata finalmente restituita alla città la residenza per anziani 'ex Onpi'. Alla presenza del sindaco Cialente, del vice sindaco Riga, del provveditore alle Opere pubbliche Carlea e di Gizzi, presidente del Centro Servizi Anziani, si sono riaperte le porte della struttura, 16.500 metri quadrati che ospiteranno 240 posti letto. “Una eccellenza della nostra città”, ha sottolineato Venanzio Gizzi, “con aree di ‘social housing’ per l’accoglienza delle ragazze madri e un…
L’ipotesi di reato era pesantissima: omissione di atti d’ufficio nella gestione della prevenzione del rischio sismico. Il giudice per le indagini preliminari, Giuseppe Romano Gargarella, ha deciso di archiviare il procedimento penale nei confronti del sindaco, Massimo Cialente, come da richiesta del pubblico ministero, Fabio Picuti, che ha seguito i filoni della maxi inchiesta sui crolli degli edifici e il processo a carico dei sette componenti della commissione Grandi rischi. La vicenda. Lo scorso anno, l’associazione “309 martiri”, allora presieduta…
Chiudi