Cronaca

Anche a L'Aquila i Giovani del Partito Democratico rispondono alla chiamata di #OccupyPd. I giovani democratici - in linea con altre sezioni giovanili del partito capeggiato da Bersani - hanno esposto ieri uno striscione recante la scritta "Basta giochi di palazzo, è tempo di cambiare ora" all'esterno dell'edificio in Viale della Croce Rossa che è stata nelle ultime due tornate elettorali sede elettorale del Partito Democratico. La scritta è stata realizzata sul retro dello striscione elettorale che pubblicizzava le candidature di…
Nella città-territorio, dell’oro rosso e dello zafferano, che può annoverare come presidi SlowFood il Canestrato di Castel del Monte, la Lenticchia di Santo Stefano di Sessanio e le Mortadelle di Campotosto, ci sono persone che scelgono con attenzione cosa mettere sulla propria tavola cercando di rispettare criteri di sostenibilità e solidarietà. Un Gruppo d’Acquisto Solidale è un gruppo di persone che decide di iniziare a fare la spesa in un modo diverso, facendo anche dell’atto d’acquisto una scelta politica. I…
“Spesso tra 'l palazzo e la piazza - scriveva Francesco Guicciardini - è una nebbia sì folta, o un muro sì grosso, che non vi penetrando l'occhio delli uomini, tanto sa el popolo di quello che fa chi governa, o della ragione perché lo fa, quanto delle cose che fanno in India.” Ecco, questo è uno dei maggiori problemi che si pongono alla nostra Città negli anni della ricostruzione: accorciare le distanze tra il Palazzo e la Piazza. Innanzitutto in…
Uno scandalo annunciato. Tre persone in carcere, altre 19 agli arresti domiciliari, 4 gli obblighi di presentazione alla Polizia giudiziaria emessi dal gip del tribunale di Napoli nell'ambito dell'inchiesta sull'ambizioso progetto di tutela ambientale battezzato Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti ideato dalla società Selex service management (gruppo Finmeccanica) con un contratto classificato come "riservato", da 146,7 milioni di euro in 5 anni, lievitato fino a 400 milioni, e di fatto mai realizzato. Il previsto monitoraggio di ogni carico…
La notizia è arrivata questa mattina: i giudici della Corte di Cassazione di Roma, così come avevano fatto i colleghi della corte d’Appello a gennaio, hanno detto si all’estradizione in Spagna di Lander Fernandez. Nessuna sorpresa dunque, nonostante i tanti attestati di solidarietà all’attivista basco, in tutta italiana. Anche il comitato 3e32 aveva risposto all’appello dei movimenti di romani di appendere uno striscione in ogni città. Nonostante il reato contestato - l’attivista avrebbe incendiato un autobus vuoto e in sosta…
Chiudi