Cronaca

Una legge del 1998 stabilisce che i Comuni debbano dare ai cittadini che ne facciano richiesta, stante la presenza di determinati requisiti, la possibilità di trasformare in diritto di proprietà le aree comprese nei Piani di Edilizia Economica e Popolare (i cosiddetti P.E.E.P.) assegnate dagli stessi Comuni in diritto di superficie. Secondo il consigliere comunale dell'Idv-L'Aquila Oggi Angelo Mancini, il Comune dell'Aquila sarebbe in netto e colpevole ritardo nella normazione di questo complicato settore. Mancini, in una conferenza stampa, ha…
Il destino dei 180 lavoratori della Madar (ex Otefal) è appeso a un filo più sottile delle lastre di alluminio prodotte nello stabilimento aquilano e usate per vari impieghi, tra cui la fabbricazione di tapparelle e avvolgibili.L'azienda, rilevata appena un anno fa dal gruppo siriano Madar, è praticamente sull'orlo del fallimento. Se entro il 27 marzo, data in cui dovrebbe svolgersi l'asta indetta dal curatore fallimentare Omero Martella, non si faranno avanti nuovi acquirenti, c'è il rischio che i dipendenti,…
"Ho un contratto che scade il 28 febbraio. Se resterò ancora anche dopo quella data? Non dovete chiederlo a me ma al Ministero". Il direttore regionale dei Beni culturali d'Abruzzo, Fabrizio Magani, non si sbottona sul proprio futuro. Nominato a dicembre scorso dal ministro Massimo Bray vicedirettore vicario del Progetto Pompei (a cui è stato affidato il compito di mettere in sicurezza e riqualificare il sito archeologico, tra i più importanti del mondo), Magani, ufficialmente ancora in carica all'Aquila, è…
E' di nuovo Gianlorenzo Conti il candidato più votato alle elezioni per il rinnovo del consiglio dell'Ordine degli architetti della provincia dell'Aquila. Conti, presidente uscente in carica da oltre 20 anni, ha ottenuto 134 voti, contro i 129 di Giovanni Colangelo e i 119 di Massimo Germani, quest'ultimo esponente della lista "Riordinare il (dis)Ordine", che raccoglieva soprattutto gli architetti marsicani. Questi, invece, i risultati degli altri candidati (tra parentesi, il numero di voti ottenuto da ciascun candidato): Antonio Zavarella (116),…
C'è un film che non ho visto, sul quale non mi sono informato, del quale non voglio sentir parlare. Perché è un film che devo ancora vedere, ma aspetto le circostanze giuste. In particolar modo, è necessario che riapra il cinema Massimo: perché il film in questione è “Gli amici del bar Margherita”, in programmazione al Massimo il 6 Aprile del 2009, la cui locandina occhieggia ingiallendo giorno dopo giorno ormai da quasi cinque anni dalla sua vetrinetta sul Corso. Spero…
Chiudi