Martedì, 25 Ottobre 2016 17:14

L'Aquila, furti in casa: Fratelli d'Italia-An chiede una consulta urbana della sicurezza

di 

"L'ondata di furti che sta flagellando la nostra città non accenna a placarsi, è necessario un intervento congiunto degli amministratori locali e delle forze dell'ordine".

E' quanto affermano in una nota congiunta Chiara Mancinelli e Michele Malafoglia (rispettivamente esponente e portavoce cittadini di Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale) in seguito a un tentativo di furto in casa avvenuto in una villetta situata in zona Reiss Romoli, a Coppito (L'Aquila), sventato dal provvidenziale rientro dei proprietari. I ladri, sorpresi mentre cercavano di introdursi nell'abitazione, sono riusciti a fuggire, non prima di aver scagliato degli attrezzi da giardino contro i padroni di casa.

"Ormai" scrivono Malafoglia e Mancinelli "quasi giornalmente la stampa locale riporta notizie di furti in abitazioni: una situazione  gravissima, pericolosamente sottovalutata da ormai troppo tempo dalla politica cittadina e continuamente denunciata da Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale".

"Nel solo 2015, da dati forniti dal Ministero dell'Interno a Il Sole 24 ore, i furti denunciati in abitazioni nella provincia aquilana sono stati 278,7 ogni 100.000 abitanti: più del doppio rispetto a quelli denunciati nella provincia di Napoli, pari a 137,1 ogni 100.000 abitanti. E' evidente che è necessario un intervento congiunto da parte degli amministratori locali, che supporti l'operato delle forze dell'ordine, anche attraverso l'adozione di una consulta urbana della sicurezza, come da noi da tempo suggerito" aggiungono Mancinelli e Malafoglia.

"La sicurezza e la tutela dei cittadini deve essere una priorità per la classe politica cittadina " concludono i due.

Articoli correlati (da tag)

 

Chiudi