Venerdì, 18 Novembre 2016 14:58

Licenziamenti Intecs, FDI-AN: "Necessario un serio programma di rilancio industriale"

di 

"La mancata attuazione di un serio programma di sviluppo industriale ed economico sta mettendo in ginocchio l'economia locale, già martoriata dagli effetti del sisma del 2009".

A dirlo è Chiara Mancinelli, esponente del Circolo 99 di L'Aquila Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, in merito alla notizia dell'avvio delle procedure di licenziamento per 70 lavoratori della Intecs, già in cassa integrazione da circa due anni.

"Nonostante lo stanziamento da parte del Governo di fondi per il rilancio del territorio aquilano - ha sottolineato Mancinelli - già parzialmente erogati nel corso degli anni, stiamo nostro malgrado assistendo al declino dell'economia locale e delle poche industrie ancora rimaste: la politica si è mossa unicamente per tentare di assicurare gli ammortizzatori sociali ai lavoratori e per tentarne il ricollocamento, ben sapendo però che senza un piano preciso di rilancio dell'economia le effettive procedure di licenziamento sarebbero state solo procrastinate".

Ormai da tempo Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale sta chiedendo a gran voce "l'attuazione di un serio programma di sviluppo economico e turistico, che comprenda sia le piccole che le medie imprese ed aziende, fino ad arrivare alle industrie, anche ma non soltanto attraverso l'erogazione mirata di finanziamenti, che valorizzi il nostro territorio e le professionalità in esso presenti. Auspichiamo un intervento a breve ed a lungo termine, da parte degli amministratori locali, mirato a 'salvare' i posti di lavoro a rischio ma anche a preservare quelli esistenti, aiutando e sostenendo le imprese presenti sul territorio".

Articoli correlati (da tag)

 

Chiudi