Domenica, 02 Aprile 2017 11:28

250 tour operator europei alla scoperta delle bellezze d'Abruzzo. Si chiude oggi all'Aquila il forum internazionale dei colossi del turismo tedeschi

di 

Si conclude oggi con un’escursione a Campo Imperatore e una visita guidata all’Osservatorio Astronomico del Gran Sasso il Meinreisespezialist Forum, il forum annuale organizzato dai due più grandi consorzi di agenzie di viaggi e tour operator europei, i tedeschi Rtk e Meinreisespezialist. Un appuntamento che, nel 2017, i due colossi del turismo hanno scelto di celebrare in Abruzzo e in particolare all’Aquila.

In quattro giorni, dal 30 marzo al 2 aprile, oltre 250 tour operator provenienti da tutta Europa hanno potuto visitare le tante bellezze che l’Abruzzo ha da offrire. Scanno, Gole del Sagittario, Sulmona, Civitella del Tronto e le cantine vinicole del Teramano, Costa dei Trabocchi e abbazia di S. Giovanni in Venere, Piana di Navelli, Bominaco, Calascio, S. Stefano di Sessanio, Castel del Monte sono state le località scelte come meta delle escursioni, ognuna delle quali è stata accompagnata da degustazioni e occasioni conviviali a base di prodotti enogastronomici locali.

Nella giornata inaugurale, i partecipanti hanno potuto visitare anche il centro storico dell’Aquila.

L’evento è stato organizzato e fortemente voluto dalla Regione e dalle Dmc regionali per cercare di rimettere l’Abruzzo al centro delle mappe del turismo internazionale e risollevare le sorti di un settore che non è mai stato davvero valorizzato in proporzione alle sue reali potenzialità.

Un settore che deve scontare ritardi e limiti strutturali (mancanza di infrastrutture, di buone strutture ricettive, di capitale umano) ma che da qualche mese sta conoscendo anche una terribile crisi congiunturale, dovuta agli eventi catastrofici dello scorso gennaio (nevicate e sequenze sismiche), che hanno provocato un crollo verticale della domanda e delle prenotazioni.

"Quest'anno, Rtk e Meinreisespezialist hanno deciso di svolgere il suo incontro annuale in Italia" ha spiegato il vice presidente della Regione Giovanni Lolli "e, grazie al lavoro importante dei tanti operatori abruzzesi e, credo, al mio ruolo di coordinatore nazionale degli assessori al Turismo, ha scelto la nostra Regione. Di solito questi consorzi si muovono su località che possano mettere a disposizione un grande albergo a 5 Stelle e una sala riunioni capace di ospitare almeno 250 persone; per questo, si era pensato in un primo momento a Montesilvano: mi sono limitato a mostrargli L'Aquila e le bellezze del suo territorio, e ne sono rimasti colpiti".

“L'Abruzzo” ha spiegato Lolli “è fuori dai cataloghi dei tour operator. L'arrivo di questi professionisti del mercato tedesco non risolve il problema. Ma sono queste le azioni necessarie per ricominciare a fare sistema. L'Abruzzo infatti è il luogo più vocato in Italia per quel tipo di turismo attrattivo che più piace ai tedeschi, quello del viaggiatore, del visitatore, del turista attivo. Quindi bisogna mettere in campo una nuova strategia che ci faccia ripartire da capo. Le ultime disgrazie non sono la tappa finale, ma la tappa iniziale. A patto però che una promozione seria poi possa offrire prodotti seri. Abbiamo tanto da fare, non è sufficiente dire che l'Abruzzo è una regione bellissima, perché poi servono strutture, strade e ambizione".

“Abbiamo scelto di fare il nostro meeting qui” hanno spiegato i rappresentanti del consorzio tedesco “perché vogliamo far conoscere ai nostri associati nuove destinazioni e nuovi mercati. L’Abruzzo presenta un’offerta turistica variegata ma è molto meno conosciuto rispetto ad altre regioni italiane dove già operiamo, come ad esempio la Toscana. Ma per diventare una destinazione del turismo internazionale, oltre alle bellezze naturali, alla buona cucina, ai bei paesaggi, è molto importante avere infrastrutture moderne, servizi efficienti e funzionanti, buoni hotel. Per noi, inoltre, è molto interessante vedere anche il processo di ricostruzione che l’Abruzzo e in particolare L’Aquila stanno affrontando, che può essere una grande occasione di sviluppo”.  

Ultima modifica il Domenica, 02 Aprile 2017 11:48

Articoli correlati (da tag)

 

Chiudi