Giovedì, 13 Aprile 2017 15:43

Ortona, uccide la moglie e un'amica con un coltello da macellaio: arrestato

di 
Ortona, uccide la moglie e un'amica con un coltello da macellaio: arrestato Foto archivio

Due donne sono state trovate morte oggi a Ortona (Chieti).

L'autore del duplice omicidio è un uomo di 50 anni, Francesco Marfisi, dipendente di un'azienda che eroga gas, fermato alcuni minuti dopo, e che ha ammesso la propria responsabilità nella caserma dei carabinieri di Ortona dove è giunto anche il comandante provinciale dell'Arma di Chieti, il colonnello Luciano Calabrò.

Una delle due donne uccise è la moglie dell'uomo, Letizia Primiterra, 47 anni; fra i due sarebbero state in corso le procedure di separazione. La seconda vittima è una donna di 33 anni, Laura Pezzella, amica della vittima.

L'uomo è stato fermato dai carabinieri a seguito di una breve colluttazione mentre si stava recando a casa di un'altra donna.

Secondo una prima ricostruzione, la moglie sarebbe stata uccisa nell'androne di casa di una conoscente dove viveva temporaneamente, in attesa della separazione; Marfisi si sarebbe recato poi a casa di Laura Pezzella: lì, è stato recuperato il coltello da macellaio utilizzato per gli efferati delitti.

Sul posto il magistrato di turno, il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani.

Ultima modifica il Sabato, 15 Aprile 2017 15:24

Articoli correlati (da tag)

Chiudi