Stampa questa pagina
Giovedì, 19 Aprile 2018 16:58

Raccolta differenziata: a L'Aquila ultima tappa del Palacomieco tour

di 

Un'installazione interattiva che ripropone, in scala, le fasi del processo di riciclo di carta e cartone, lezioni sulle diverse tipologie di imballaggi e su come differenziarli nel modo corretto e un divertente quiz finale sul ciclo viruoso della carta.

E' il Palacomieco tour, giunto oggi all'Aquila per l'ultima tappa dell'iniziativa itinerante che, da oltre dieci anni, attraversa le piazze dei comuni italiani al fine di sensibilizzare adulti e bambini rispetto ai temi della tutela ambientale e del riciclo di carta e cartone.

Alla Villa Comunale, fino al 22 aprile, dalle 9.00 alle 19, sarà possibile visitare i tre padiglioni, interamente realizzati con materiali ricavati dal macero proveniente dalla raccolta differenziata, all'interno dei quali educatori coinvolgeranno i visitatori con prove, attività e giochi interattivi su come ridurre i rifiuti, come riutilizzarli e come gli scarti possano tornare ad essere risorsa o materia prima seconda.

L'iniziativa, promossa dal Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imbalaggi a base Cellulosica (Comieco) è stata realizzata in collaborazione con Il comune dell'Aquila e l'Asm spa e coinvolgerà nel capoluogo circa 600 studenti delle scuole elemenarie e medie della città e del comprensorio.

La scelta dell'Aquila come tappa finale della manifestazione itinerante non è casuale. Come ha spiegato Piero Attoma, Presidente di Comieco, il capoluogo, nel 2017, si è positivamente distinto nella raccolta differenziata di carta e cartone: 4000 tonnellate di carta e cartone raccole per un pro capite di 53 kg/abitante, numeri leggermente superiori alla media provinciale che si attesta sui 44 kg/ab.

"La raccolta differenziata - ha affermato il presidente Attoma- se svolta correttamente non apporta solo benenfici ambientali ma anche econoici: nel caso dell'Aquila, i corrispettivi economici che Comieco ha corrisposto al Comune per la raccolta di carta e cartone sul territorio urbano sono pari a 240mila euro".

Alla cerimonia di inaugurazione della tappa aquilana, erano presenti il sindaco Pierluigi Biondi, l'assessore all'ambiente Emanuele Imprudente, il sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale Mario Mazzocca e il sindaco di San Pio delle Camere Pio Feneziani.

Economia circolare per un uso più efficiente delle risorse; superamento dell'incenerimento dei rifiuti e promozione e incentivi alla raccolta differenziata. Sono queste le linee guida delle politiche di gestione dei rifiuti che, Comune dell'Aquila e regione, intendono attuare sul terriotorio.

"Il piano regionali rifiuti punta all'utosufficienza regionale nel 2022 - ha affermato a newstown il sottosegretario Mario Mazzocca - I dati sulla differenziata in Abruzzo sono in sensibile e costante aumento grazie a tutta l'attività del territorio e della regione che con il piano gestione dei rifiuti ha previsto l'opzione dell'economia circolare, quindi il divieto di ogni inceneritore".

"Tantissimi gli interventi anche nel campo infrastrutturale - ha aggiunto Mazzocca- anticipando le azioni previste dal piano rifiuti, gli enti locali hanno stanziato 36 milioni complessivi per la realizzazione di oltre duecento piattaforme ecologiche, centri di raccolta, centri del riuso. Il trend che si sta seguendo in questa regione, nel campo del riciclo dei rifiuti, è senza dubbio positivo e dimostrato dai dati relativi all'anno 2017, secondo i quali, con un netto miglioramento rispetto all'anno precedente, la maggior parte dei comuni abruzzesi, sulla differenziata, sono ben oltre la media nazionale".

Ultima modifica il Giovedì, 19 Aprile 2018 23:13

Articoli correlati (da tag)