Stampa questa pagina
Venerdì, 11 Maggio 2018 12:22

A L'Aquila congresso regionale dell’Anaao Assomed Abruzzo

di 

“La sanità del futuro in Abruzzo tra bisogni economici e tutela della salute” è il tema del settimo congresso dell’Anaao Assomed Abruzzo, il principale sindacato dei medici ospedalieri, in programma sabato 12 maggio, a L’Aquila, nella sala convegni dell’hotel “La Dimora del Baco”, in località Centi Colella, a partire dalle ore 9.

Un appuntamento che prevede, al termine, l’elezione per il rinnovo dei vertici abruzzesi dell’Anaao Abruzzo e il saluto del segretario uscente, Filippo Gianfelice, alla guida dell’organismo dal 2007 e alla scadenza (non più prorogabile) del suo secondo mandato.

"Sarà un incontro importante – dichiara Filippo Gianfelice – perché, forse per la prima volta dopo dieci anni, affronteremo il futuro della sanità abruzzese con un occhio agli investimenti possibili e non alle strade per uscire dai debiti. Se è vero che il piano di rientro ha dato esito positivo, certificando un oggettivo recupero sul piano economico e finanziario e offrendo ai cittadini abruzzesi aspettative prossime a quelle esistenti nel nord del Paese, è altrettanto vero che tutto questo è avvenuto grazie anche ai sacrifici dei medici e di tutti gli operatori della sanità pubblica. Basti citare il blocco delle assunzioni e del turn-over che ha portato a una grave carenza di personale, l’abbattimento di posti letto ai danni soprattutto degli ospedali pubblici, le condizioni di scarsa sicurezza in cui siamo costretti a operare, se è vero che i due terzi degli ospedali pubblici abruzzesi sono ad alta vulnerabilità sismica. Ci siamo fatti carico dei problemi di tutti, spesso in silenzio".

"Mi auguro che tali sacrifici servano come base per progettare e costruire un futuro migliore – aggiunge Gianfelice – e auspico per il futuro della sanità in Abruzzo interventi decisi e consistenti per il potenziamento degli organici e delle strutture e infrastrutture dei nostri ospedali. Solo così avrà un senso il cammino finora percorso e solo in questo modo potremo realmente avvicinarci ai livelli esistenti in altre regioni".

Il congresso, introdotto da Cosimo Napoletano, già segretario dell’Anaao Abruzzo e attualmente componente degli organismi nazionali, sarà suddiviso in quattro sessioni: le prime due saranno dedicate alla situazione delle Asl abruzzesi e prevedono gli interventi del segretario nazionale dell’Anaao, Costantino Troise, e del vice segretario, Carlo Palermo; la terza verterà sul tema principale, il futuro della sanità in Abruzzo, e vedrà la partecipazione al dibattito, tra gli altri, di Silvio Paolucci (assessore regionale alla Sanità), Giulia Grillo (capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle), Gaetano Quagliarello (senatore di Idea-Popolo e Libertà), Alberto Spanò (responsabile nazionale settore Dirigenza Sanitaria Anaao), Alessandro Grimaldi (segretario aziendale uscente dell’Anaao per l’Asl di Avezzano-Sulmona-L’Aquila). La quarta e ultima sezione sarà interamente dedicata alle donne nell’Anaao Assomed e vedrà la partecipazione di Concetta Liberatore, referente del Coordinamento Anaao Donne Toscana; Sandra Morano dell'Osservatorio nazionale FNOMCEO sulla condizione medica al femminile; Paola Rosignoli, esperta di politiche di genere.

Ultima modifica il Venerdì, 11 Maggio 2018 12:32

Articoli correlati (da tag)