Stampa questa pagina
Martedì, 18 Settembre 2018 13:31

Univaq, attivato nuovo corso di laurea magistrale in Data Science

di 

L’Università degli Studi dell’Aquila amplia la propria offerta formativa a partire dall’anno accademico 2018-2019 con la laurea magistrale internazionale in Data Science Applicata.

Il nuovo corso di studi è stato presentato in conferenza stampa dalla rettrice di Univaq Paola Inverardi, dal direttore del Disim (Dipartimento di ingegneria, scienze dell’informazione e matematica) Guido Proietti, da Antinisca Di Marco e Fabrizio Rossi, che saranno, rispettivamente, il referente di ateneo e il referente Disim del nuovo indirizzo.

La laurea in Data Science, infatti, nasce  dal coinvolgimento di cinque dipartimenti universitari: oltre al già citato Disim, anche il Discab (Dipartimento di Scienze Cliniche Applicate e Biotecnologiche), il Diiie ( Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia), il Dsu (Dipartimento di Scienze Umane) e il Diceaa (Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile-Architettura e Ambientale).

L’obiettivo è formare professionisti in grado di analizzare, interpretare e gestire una quantità sempre maggiore di dati soprattutto digitali, con particolare attenzione agli aspetti riguardanti le pratiche innovative di business, l’industria di Internet, la privacy e la sicurezza.

Il corso, che inzierà lunedì 24 settembre e si svolgerà interamente in inglese (livello di conoscenza richiesto: B2) dovrà preparare figure professionali come il Data Scientist, l’Open Data Manager, il Big Data Infrastructure Professional, il Business Data Analyst, profili tra i più ricercati nel mondo del lavoro.

Il corso di laurea è articolato in tre percorsi formativi: Data and Smart Cities, Data and Life Science e Data and Business Analytics. Il primo anno di tutti i percorsi prevede lo studio di argomenti di natura tecnico-scientifica (Informatica, Intelligenza Artificiale, Statistica e Ottimizzazione), socio-economica (Scienze sociali, Scienze aziendali e organizzative e Scienze economiche e giuridiche) e di area etico-giuridica (Filosofia della Conoscenza e Regolamentazione dell’uso del dato). Nel secondo anno i percorsi formativi si suddividono nei rispettivi ambiti applicativi.

E’ chiaro che il percorso formativo è rivolto soprattutto ai laureati di primo livello nel campo dell’Ingegneria dell’informazione, dell’Informatica e della Statistica, nonché ai laureati di primo livello in Economia, Fisica, Ingegneria industriale e Matematica ma potranno fare domanda, previo un colloquio con il comitato ordinatore del corso, anche i triennalisti provenienti da corsi di laurea giuridico-umanistici.

Oltre alle competenze scientifiche, il corso di studi può avvalersi di un’infrastruttura tecnologica garantita dai progetti in cui è coinvolto l’ateneo (progetto INCIPCT per le Smart Cities e sperimentazione 5G) ed opererà in sinergia con i laboratori di innovazione attivi in Abruzzo (il polo ICT, il polo farmaceutico Capitank e il polo di Innovazione Automotive) nonché con le eccellenze industriali del territorio. 

I referenti del comitato ordinatore del corso di laurea in Data Science applicata sono:

- Prof.ssa Antinisca Di Marco, Coordinatrice del comitato
- Prof. Fabrizio Rossi, Referente DISIM
- Dott.ssa Alessandra Tessitore, Referente DISCAB
- Prof. Lucio Biggiero, Referente DIIIE
- Dott. Giorgio Lando, Referente DSU

Ultima modifica il Martedì, 18 Settembre 2018 18:46

Articoli correlati (da tag)