Cultura e Società

Entro il 2016, l’Università degli studi dell’Aquila potrebbe vedersi costretta a chiudere quattordici corsi di laurea. I nuovi requisiti di accreditamento contenuti in uno degli ultimi decreti attuativi della riforma Gelmini, firmato il 30 gennaio scorso dal ministro Profumo, prevede infatti che dall'anno accademico 2013/2014 ogni corso di laurea dovrà rispettare una serie di parametri per ottenere l'accreditamento ministeriale, senza il quale dovrà chiudere. Tra gli altri, quello relativo alla docenza che imporrà ad ogni corso un numero minimo di…
E' stato presentato da poco il sito internet per la candidatura della città dell'Aquila come capitale europea della cultura.Uno strumento che illustra l'iter della candidatura, ne seguirà i passi e si pone come strumento di dialogo con i cittadini non solo per informarli, ma anche per sollecitarne la partecipazione con idee, proposte, suggerimenti. Quindi una "finestra di dialogo" con gli aquilani e non solo, si spera. Un dialogo che andrebbe interpretato però non come un accidente da tollerare, quasi fosse…
Alle 19:06 la tanto attesa fumata bianca: Jorge Mario Bergoglio è stato eletto oggi 266esimo Papa della Chiesa Cattolica. E' il primo pontefice sudamericano. Vi proponiamo l'approfondimento de Il Post pubblicato subito dopo la benedizione in piazza San Pietro. 
Mercoledì, 13 Marzo 2013 15:57

Fumata bianca per il Santo Soglio

di
Omaggio del cinema all’attualità vaticana. "Il Santo Soglio" è un episodio di "Signore e signori buonanotte" film del 1976. Il segmento che ci interessa è diretto da Luigi Magni: siamo nel Cinquecento ed è in corso un Conclave. Nino Manfredi è Felicetto de li Cessati Spiriti, malconcio cardinale obbligato a partecipare al Conclave mentre assiste al comporsi dell’articolata e cruenta tessitura delle votazioni. Ma lo scrutinio è quanto mai incerto… e l’esito sarà sorprendente. Tra farsa, commedia e dramma Magni…
Il principio su cui si fonda il diritto di accesso all'informazione è tanto semplice quanto disatteso: le istituzioni pubbliche sono finanziate con il denaro dei contribuenti che hanno, perciò, il diritto di conoscere come venga usato il potere che delegano e come venga speso il denaro che gli affidano. E’ un diritto umano fondamentale e universale. Ci sono svariate decisioni di Corti nazionali e internazionali che lo confermano. Nei Paesi dell’Ocse, 45 dei 56 Stati partecipanti hanno leggi specifiche che…
Chiudi