Lunedì, 16 Maggio 2016 17:51

"Dal malato immaginario ai giorni nostri", convegno sulla salute mentale all'Università

di 

Quale influenza ha avuto il manicomio di Collemaggio sulla storia della città? E' solo uno dei quesiti che il convegno "Dal malato immaginario ai giorni nostri", orgaizzato dall'Associazione 180amici dell'Aquila, porrà durante la due giorni, di martedì 16 e mercoledì 17 maggio, presso i polo umanistico dell'Università dell'Aquila.

Tramite un'analisi critica della realtà manicomiale e della concezione della malattia mentale, gli obiettivi dei relatori saranno quelli di "sensibilizzare i fruitori a una conoscenza critica dell'evoluzione della concezione della malattia mentale: da tabù a fenomeno da indagare e comprendere allo scopo di un'inclusione e un'integrazione del soggetto con patologia". Ma anche, appunto, quello di "porre all'attenzione dei fruitori la forte influenza che la struttura manicomiale di Collemaggio ha esercitato nella storia della città aquilana e far riflettere sull'abuso dell'associazione malattia mentale – genere femminile".


IL PROGRAMMA

17 MAGGIO (primo giorno)
dalle ore 9:00 (Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane):
– Introduzione storica nel contesto europeo e italiano della realtà manicomiale, interviene
la Professoressa Francesca Pacitti;
–Il ruolo della riabilitazione psichiatrica: dal superamento dell'istituzione manicomiale alla recovery delle persone con malattie mentali, interviene la Professoressa Rita Roncone;
– Il ruolo del tecnico della riabilitazione psichiatrica oggi, interviene la Professoressa Donatella Ussorio;
– La concezione e lo stigma della malattia mentale nella società, il ruolo del manicomio e la realtà manicomiale di Collemaggio fino alla Legge Basaglia, interviene il Dottor Alessandro Sirolli, Presidente dell'Associazione 180 Amici L'Aquila;
– Mostra e testimonianze dall'Archivio del Manicomio di Collemaggio, con la partecipazione dell'infermiere Guido Alfonsetti;.

dalle ore 14:30 (Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane):  Proiezione della seconda parte del film "C'era una volta la città dei matti";

– Dibattito.

18 MAGGIO (secondo giorno)
dalle ore 9:00 (Aula Tommasetti della Facoltà di Scienze – Polo Didattico di Coppito):

– Focus sulla visione della malattia mentale associata al genere femminile e il suo stigma, con testimonianze del lavoro svolto all'interno della sezione femminile del manicomio di Collemaggio,
intervengono la Dottoressa Noemi D'Addezio, l'Assistente sociale Rachele Bergantino; – Proiezione del film "Ragazze Interrotte";
– Dibattito.

dalle ore 14:30 (Aula Tommasetti della Facoltà di Scienze – Polo Didattico di Coppito):
– Evoluzione degli approcci clinici alla malattia mentale e cambiamenti nella visione del "malato mentale" nella società dopo l'applicazione della Legge 180;

– L'applicazione della suddetta legge oggi, in particolar modo a L'Aquila; – Discussione della Legge 81;
Interverranno il Dottor Alessandro Sirolli, il Dottor Vittorio Sconci e il Dottor Mario Reali.

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 16 Maggio 2016 18:19

Articoli correlati (da tag)

 

Chiudi