Giovedì, 16 Marzo 2017 15:36

Arrostate, escursioni e visite guidate: in Abruzzo arriva l'uragano Arrostiland

di 

Dopo le prime due edizioni a Roccascalegna (Chieti) e Crecchio (Chieti) il prossimo 17 aprile torna Arrostiland, la "festa più abruzzese che ci sia", come la definiscono gli organizzatori. 

Per la terza edizione è stato scelto Montebello di Bertona (Pescara) battendo quella di Atessa (Chieti) che fino all'ultimo ha lottato per ospitare la manifestazione organizzata da "Abbruzzo di Morris", una pagina Facebook divenuta nel tempo popolare sul social network di Zuckemberg.

Sono previste escursioni, visite guidate al borgo e al sito archeologico, concerti e ovviamente arrostate sono le attrazioni principali dell'evento.

"Una manifestazione fortemente voluta e adesso attesa dalla nostra comunità che ha già partecipato in massa ai due precedenti appuntamenti constatando quanto sia sano e positivo ospitare un evento del genere - sottolinea Emanuele Pavone, vice sindaco del paese pescarese - tante le iniziative e le sorprese per tutta la giornata, sia per le greggi che accorreranno da tutta Italia secondo le bizzarre regole di Morris, ma anche per i tanti curiosi che vorranno semplicemente venire a trascorrere qualche ora in spensieratezza in una giornata di festa. Naturalmente forte sarà il pensiero a quanto successo lo scorso gennaio su al Rigopiano e ci stiamo già attivando per dei momenti di ricordo e omaggio della tragedia."

Gli abruzzesi e gli arrosticini quindi tornano a casa, è vero infatti che uno dei primi insediamenti umani della regione sia stato proprio a Montebello di Bertona da cui l'età bertoniana del paleolitico superiore.

Ma è altrettanto vero che secondo alcune teorie il prodotto più famoso ed amato nella nostra terra - l'arrosticino - sia stato inventato all'ombra del Voltigno tra Villa Celiera, Farindola, Civitella Casanova e proprio Montebello di Bertona. Sarebbe stato infatti concepito come una sorta di moneta alternativa con cui i pastori una volta scesi a valle potevano pagare gli alimenti o le cose di cui aveva bisogno durante l'alpeggio.

 

Chiudi