Martedì, 13 Giugno 2017 10:59

Arte, per l'aquilano Bonanni mostra a Firenze con Patti Pravo

di 
Vincenzo Bonanni con Patti Pravo Vincenzo Bonanni con Patti Pravo

L'artista aquilano Vincenzo Bonanni esporrà a Firenze per la mostra "Patty Pravo Metamorfosi di una diva", dedicata alla cantante veneziana. La mostra, patrocinata dalla Regione Toscana, sarà inaugurata venerdì 16 giugno (ore 17) nel suggestivo scenario della Sala delle Feste di Palazzo Bastogi a Firenze, alla presenza, tra gli altri, degli artisti invitati, della stessa Patty Pravo, dei curatori dell'evento e del presidente del Consiglio regionale della Toscana.

L'iter artistico Bonanni è legato alla "divina" Nicoletta Strambelli (vero nome di Patty Pravo) dal 2004. Fu lei la prima a scoprirne il talento e a spronarne l'attività con collaborazioni di diverso tipo fino ad oggi.

Fresco della mostra virtuale intitolata "WARHOLism", visitabile sul sito vincenzobonanni.com fino al 28 luglio, Bonanni commenta la sua partecipazione all'evento fiorentino con la stima e l'affetto che lo legano alla grande interprete italiana: "Devo molto a Nicoletta, al suo talento e alla sua sensibilità".

La mostra proseguirà fino al 12 luglio, con apertura al pubblico dal lunedì al venerdì, negli orari 10-12 e 15-19.

Vincenzo Bonanni è un artista poliedrico e sociologo di formazione. Elegge la pittura a sua forma d'espressione spaziando dalla fotografia al collage, dall'installazione alla composizione scritta. Espone per la prima volta a Roma nel 2008. Da allora il suo percorso lo ha portato ad esporre nelle principali città italiane e all'estero, partecipando ad aste e fiere internazionali.

Patti Prato è una delle sette cantanti italiani che ha superato il tetto dei cento milioni di copie vendute: basti pensare che il singolo La bambola ha venduto da solo, nelle sue multiple versioni, 40 milioni di copie, risultando così una delle canzoni italiane più famose e vendute all'estero. Su nove partecipazioni al Festival di Sanremo è arrivata otto volte in finale, ottenendo inoltre numerosi premi speciali, tra cui quattro premi della critica, che si aggiungono a numerosi altri prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali. (m. fo.)

Ultima modifica il Martedì, 13 Giugno 2017 11:14
Chiudi