Mercoledì, 19 Luglio 2017 17:43

Cultura e incontri in uno scenario unico: è il Peltuinum Theater Fest, il programma

di 
Cultura e incontri in uno scenario unico: è il Peltuinum Theater Fest, il programma foto Luigi Baglione

Cultura, incontri e convivialità in uno scenario naturale unico al mondo.

Si può riassumere così la magia del Peltuinum Theater Fest, che si terrà nell'area archeologica di Peltuinum, a Prata d'Ansidonia (L'Aquila) dal 21 al 23 luglio.

Il festival, organizzato dall'associazione Presenza e giunto alla sua seconda edizione, è stato presentato stamane nella sede comunale dell'Aquila, alla presenza degli organizzatori, dell'assessora comunale alla Cultura Sabrina Di Cosimo, del sindaco di Prata d'Ansidonia (L'Aquila) Paolo Eusani, di Francesca Spennati della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio, e di Daniele Monterosi, che con The Experiment sarà tra i protagonisti del festival.

"Quest'anno abbiamo scelto di non montare il palcoscenico – ha sottolineato la direttrice artistica Veronica Visentin – perché lo scenario parla da solo e Peltuinum è stato teatro già secoli e secoli fa". Le ha fatto eco Di Cosimo della giunta di Pierluigi Biondi: "Sosteniamo con orgoglio e fierezza le iniziative come questa – ha evidenziato – lo spessore umano e culturale, insieme alle ricchezze naturali e spirituali, può portare a risultati importanti per il nostro territorio".

Il festival, che ha un costo di circa 17mila euro – come ha specificato Innocenzo Chiacchio dell'associazione Presenza – è fortemente sostenuto dall'amministrazione di Prata d'Ansidonia: "Quello degli organizzatori è uno sforzo importante che noi sosteniamo – ha dichiarato il sindaco Eusani – perché può rappresentare una svolta per il nostro territorio. E' un bell'evento anche per parlare di altro, delle nostre eccellenze e dell'area, sul quale sta lavorando anche La Sapienza di Roma, con una campagna di scavi". Importante anche lo speciale "indotto" che si genererà in zona, con decine di ospiti da fuori città e regione che saranno presenti sul territorio per lavorare o assistere al festival.

Il programma

the experiment 2Si inizia venerdì 21 luglio, alle ore 18:30, con i saluti e l'aperitivo "tra le scenografie specchianti" con i vini di Casale Liberati. Alle 21:30 spazio alla musica con la band padovana Bottega Baltazar, che con le sue sonorità folk sarà la protagonista della prima serata tra i resti archeologici di Peltuinum. Il concerto sarà preceduto dalla proiezione del video Rugby di periferia.

Sabato 22, alle ore 21:30, luci puntate sullo spettacolo The Experiment, frutto del progetto di training innovativo che dieci giovani attori, anch'essi presenti stamane all'incontro con la stampa: "Stiamo costruendo una drammaturgia per portarla in scena al festival – ha detto Daniele Monterosi, regista e autore del laboratorio – abbiamo selezionato dieci giovani attori (foto a sinistra) su 118 candidature. Tutti insieme a servizio di un'unica storia, costruita in una settimana e messa in scena in uno scenario favoloso". Sempre sabato, alle 23, ci sarà un'altra delle numerose sperimentazioni artistiche del Peltuinum Theater Fest: una selezione musicale della dj Dirty Red sulle immagini film documentario Home.

Domenica 23 luglio, infine, sarà dedicata principalmente ai giovanissimi: alle 19:30 in scena Topastra e Grimilde – Tra parole e musica (presentato da Arti e Spettacolo, voce narrante Tiziana Irti, con Chiara Santucci al violino) e alle 21 Il viaggio – Una storia senza età, della compagnia Carmentalia. Alle 22:30 chiuderà il Peltuinum Theater Fest 2017 Cosmic: la proiezione di corti di fantascienza con musiche live eseguite da Mr Geist, al secolo Piercersare Stagni. Per tutti e tre i giorni sarà possibile degustare prodotti e bevande di produttori locali. L'ingresso è gratuito per tutti gli eventi in programma.

Info sul sito web ufficiale del Peltuinum Theater Fest.

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Luglio 2017 18:36

Articoli correlati (da tag)

Chiudi