Domenica, 13 Agosto 2017 13:04

L'Aquila, dopo 16 anni torna "Follie d'Estate" nel parco di Collemaggio: il programma

di 
Un momento del laboratorio di Libera Pupazzeria Un momento del laboratorio di Libera Pupazzeria

Convegni, spettacoli e concerti nel parco di Collemaggio. E' "Follie d'Estate", che torna nell'ex ospedale psichiatrico dell'Aquila sedici anni dopo la sua ultima edizione. Ad organizzarlo, dal 21 al 23 agosto, un ricco parterre di soggetti e associazioni, guidate dalla 180 Amici onlus, che da anni si occupa di salute mentale e politiche per la salute di comunità.

"Follie d'Estate" nacque nel 1986 da un'idea di Giorgio Pitone, con l'obiettivo di generare momenti di incontro tra i "matti" dell'ex manicomio di Collemaggio, alle porte del centro storico dell'Aquila, e la città. Per più di dieci anni il festival, definito dagli organizzatori "effimero", ha visto attività culturali e ricreative, spettacoli e feste dentro e fuori il parco di Collemaggio: "Un tentativo di costruire un progetto di comunità coesa e solidale - affermano gli organizzatori - un progetto più che mai attuale, che vuole essere contestualizzato nello scenario culturale di oggi, avviando un importante percorso di crescita per la città".

Così, più di tre lustri dopo l'ultima edizione, una serie di associazioni hanno deciso di riorganizzarlo, all'interno di un parco stupendo (19 ettari e una trentina di edifici, quasi tutti abbandonati) e in stato di abbandono da tempo [guarda la foto-inchiesta]. Per la riqualificazione dell'area, infatti, sono alcuni i soggetti - dal 3e32 alla stessa 180 Amici - a battersi da anni, con percorsi partecipati, visite guidate, inchieste sull'area e manifestazioni.

Lunedì 21 si alzerà il sipario, con i saluti istituzionali e l'incontro pubblico "Senza più manicomi: le donne protagoniste della chiusura del manicomio". L'edizione di quest'anno è centrata infatti sul protagonismo femminile. Alle 18 verrà inaugurata la mostra "I fiori del male - Donne in manicomio nel regime fascista", mentre in serata - prima del concerto finale di Sativa e Gipsy Rufina - verrà messa in scena la narrativa teatrale "I semi della memoria: storie dall'ex ospedale psichiatrico di Collemaggio".

Si tratta di una "passeggiata teatrale" nell'ex ospedale a cura della Libera Pupazzeria di Massimo Piunti e Silvia Di Gregorio, esito di un percorso di laboratori artistici e di creazione spettacolare, tenutosi inizialmente presso il "container" di Animammersa e proseguito a CaseMatte, che ha coinvolto 3e32, le scuole secondarie di primo grado di Sassa e le loro famiglie, gli utenti delle associazioni che si occupano di disagio psichico e disabilità (180 Amici e Comunità 24 Luglio) e diversi artisti aquilani (e non).

Il giorno successivo si aprirà con l'incontro "E tu slegalo subito... la questione dei diritti in salute mentale". Nel pomeriggio la presentazione del libro "Il nido della follia", e poi le "poesie dal manicomio", il poetry slam (un contest tra poeti), con la serata che si concluderà con uno spettacolo teatrale e il concerto degli Wheelis.

La chiusura del festival, la mattina di mercoledì 23 agosto, sarà affidata all'incontro sul futuro del parco di Collemaggio. Diversi gli interventi previsti, tra i quali quello del sindaco Pierluigi Biondi e del manager della Asl aquilana (proprietaria dell'area) Rinaldo Tordera. Sarà anche il giorno dell'apertura della Perdonanza Celestiniana, che patrocina "Follie d'Estate", insieme a Comune e azienda sanitaria.

Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito web di 180 Amici onlus.

Ultima modifica il Domenica, 13 Agosto 2017 14:34

Articoli correlati (da tag)

Chiudi