Giovedì, 18 Gennaio 2018 14:33

Al via "Strade 2018" con uno spettacolo con attori del comprensorio aquilano

di 
Al via "Strade 2018" con uno spettacolo con attori del comprensorio aquilano Foto Paolo Porto

Il "teatro che fa bene" alle persone, alla cultura e al territorio nel quale si genera e si manifesta.

Inizia con questo spirito l'undicesima edizione della rassegna di teatro Strade, ideata e curata da Arti e Spettacolo al Nobelperlapace di San Demetrio ne' Vestini (L'Aquila).

L'esordio della rassegna è per domenica 21 gennaio, alle ore 18, con Sciarpe colorate, uno spettacolo ispirato al film Speriamo che sia femmina di Mario Monicelli, e prodotto dalla neonata compagnia "Il teatro che fa bene". Gli attori coinvolti sono gruppo di abitanti della media Valle dell'Aterno, che da anni seguono i corsi di teatro al Nobelperlapace affrontando vari livelli di studio e di messa in scena. Sciarpe colorate è l'ultimo lavoro da loro affrontato; un gruppo di attori tutti provenienti dai piccoli borghi appenninici del comprensorio aquilano, a dimostrare anche il lavoro culturale – spesso silenzioso ma non per questo meno incisivo – di Arti e Spettacolo sul territorio.

La storia, come detto riadattata dal bellissimo Speriamo che sia femmina, è incentrata sul confronto tra l'elemento maschile e quello femminile e la contrapposizione tra l'ambiente rurale e quello cittadino. Una commedia dolceamara con una serie di personaggi diversi tra loro. Nel casale di campagna del conte Leonardo vivono la moglie separata, la figlia minore, la vecchia zia, la nipote figlia di un'attrice romana e la domestica con sua figlia. La gestione della proprietà è affidata a un amministratore, teneramente legato all'ex moglie del conte. Un bel giorno Leonardo torna a casa per chiedere un prestito alla sua già dissanguata famiglia, ma muore in un incidente dopo aver assistito anche al ritorno della figlia maggiore. Dopo varie peripezie, nella fattoria rimarranno soltanto le donne; una delle quali è incinta.

Dopo l'esordio di Strade, che vede protagonista il lavoro culturale sul territorio, ci saranno altri quattro appuntamenti in altrettante domeniche, che vedranno salire sul palco del Nobelperlapace compagnie, attori e attrici di diverse regioni d'Italia.

Il 4 febbraio sarà la volta de Lo stronzo, una produzione del Teatro delle Temperie di Bologna, di e con Andrea Lupo. La compagnia Nico Onorato sarà protagonista il 18 febbraio con Il baciamano. Due settimane più tardi, il 4 marzo, sarà la volta di Sogliole a Piacere (Giacopini / Tomasulo), mentre il sipario di Strade 2018 calerà il 18 marzo con Vedrai, vedrai, prodotto dal Teatro dei due mondi.

Gli spettacoli del 18 febbraio e del 4 marzo sono inseriti in "Mind the Gap", il progetto della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano che vuole creare una rete teatrale tra il mondo della produzione e il mondo della distribuzione mettendo in relazione soggetti di programmazione e i teatri con progetti la cui autorialità sia in capo di un diplomato della Scuola stessa. Come sempre, insomma, il cartellone proposto da Arti e Spettacolo porta a L'Aquila spettacoli di compagnie tra le più interessanti del panorama emergente italiano, per un'offerta culturale di qualità.

E' possibile acquistare i biglietti in prevendita (ingresso 10 €) anche a L'Aquila, presso la libreria Polarville, in via Castello. Per info 3486003614 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Articoli correlati (da tag)

Chiudi