Giovedì, 12 Luglio 2018 11:47

Solisti Aquilani, il 14 luglio concerto al Castello Ducale di Palena

di 

Musica, arte e memoria per il concerto che il Quartetto dei Solisti Aquilani terrà a Palena il 14 luglio, ore 18.30, in collaborazione con il Comune - Assessorato alla Cultura e la Pro Loco.

Di grande suggestione la location scelta: il Museo Geopaleontologico Alto Aventino, che ha sede al Castello Ducale, e che ospita il Centro di documentazione la "Casa degli artisti e uomini illustri di Palena". Tra questi, anche Ettore Mangadonna, l'acuto sceneggiatore di Vittorio De Sica. Il Quartetto, composto da Marino Capulli e Vanessa Di Cintio, violini, Luana De Rubeis, viola e Giulio Ferretti, violoncello eseguirà due brani di W.Amadeus Mozart, Quartetto per archi n. 1 in sol maggiore K 80 e Quartetto per archi n. 19 in do maggiore K 465 " Delle dissonanze".

La serata concertistica si apre con il Quartetto per archi n. 1 in sol maggiore K 80.

L'opera fu scritta nel 1770 dal quattordicenne Mozart durante il suo primo viaggio in Italia. Si tratta di pagine leggere e disimpegnate ancora a metà strada fra lo stile del divertimento e quello più arcaico della sonata a tre.

Il Quartetto in do maggiore K. 465 "delle dissonanze", chiude il celebre gruppo di sei che Mozart dedicò a Haydn. Della soddisfazione dimostratagli dal dedicatario egli accennò nell'espansivo indirizzo in italiano anteposto alla prima edizione; dei modi in cui si era espresso aveva riferito Leopold Mozart in una lettera del 13 febbraio 1785 alla figlia Nannerl ove citava le parole rivoltegli dall'anziano maestro dopo avere ascoltato i tre ultimi Quartetti: «suo figlio è il più grande compositore ch'io conosca di persona e di fama - ha gusto e soprattutto la più grande scienza della composizione».

Ore 17.30 Visita guidata al Museo a cura della Pro loco di Palena.

Biglietti: intero 4.00 euro; ridotto 2.00; visita guidata in forma scenica : 3,00 euro

Ultima modifica il Giovedì, 12 Luglio 2018 12:37
Chiudi