Martedì, 14 Agosto 2018 10:57

Perdonanza: la Dama della Bolla sarà Paola Protopapa, medaglia d'oro paralimpica ai Giochi di Pechino

di 

Sarà Paola Protopapa la Dama della Bolla della 724^ Perdonanza celestiniana.

Romana di nascita ma aquilana d'adozione, Protopapa da oltre dieci anni vive e ora risiede a Tornimparte. 

Atleta professionista, è stata medaglia d'oro ai Giochi paralimpici estivi di Pechino 2008 nel canottaggio quattro con misti LTA insieme a Luca Agoletto, Daniele Signore, Graziana Saccocci e al timoniere Alessandro Franzetti. Con lo stesso equipaggio e nella stessa disciplina, l'anno successivo ha conquistato l'argento ai mondiali di Poznam, in Polonia. 

Al suo ritorno in Italia, avvia la sua preparazione per la partecipazione ai X Giochi paralimpici invernali che si terranno a Vancouver, in Canada, nel 2010, ed ai quali riesce ad accedere tramite la qualificazione alla Coppa del Mondo di sci nordico paralimpico tenutasi in Norvegia nel dicembre 2009. Dopo aver conquistato il 9° posto overall ai campionati mondiali IFDS di vela tenutasi nel 2011 a Weymouth con la squadra composta dalla Protopapa assieme a Giorgio Zorzi e Massimo Dighe, nel 2012 l'atleta romana partecipa per la terza volta alla XIV edizione dei Giochi paralimpici estivi di Londra; in quest'occasione, con ITA720, in equipaggio con Massimo Dighe ed Antonio Squizzato si aggiudica il 12° posto. 

Rientrata in Italia, ritorna alla sua disciplina originaria del canottaggio e dopo un anno di selezioni approda di nuovo in nazionale come titolare del 4 con, timonato da Peppiniello Di Capua, storico timoniere dei fratelli Abbagnale, e trascina la squadra azzurra alla conquista della medaglia d'argento ai mondiali 2013 in Corea del Sud, medaglia che mancava all'Italia proprio dal 2009.  

Anche nel 2014 arrivano due importanti podi in Coppa del mondo, dietro i campioni paralimpici inglesi. 

L'ultimo successo è arrivato lo scorso anno, ai Campionati del mondo assoluti di canottaggio, in Florida dove, nel quattro PR3 misto, ha vinto il bronzo con il team formato da Lucilla Aglioti, Tommaso Schettino, Luca Agoletto e Gaetano Iannuzzi. 

"I sentimenti di forza e di grinta di cui Paola Protopapa è testimone coincidono con quelli della nostra comunità, ed è per questo che ci è sembrato giusto proporle di rivestire il ruolo principale nel giorno della manifestazione più importante - ha spiegato il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi - Una donna tenace, ancor prima che mamma e straordinaria atleta, che non si è lasciata scoraggiare dalle difficoltà con cui ha dovuto fare i conti nella vita ma, anzi, ha reagito ad essere in maniera prodigiosa, conquistando titoli olimpici e mondiali. Allo stesso modo, gli aquilani hanno dimostrato, e lo fanno quotidianamente, grande tenacia e caparbietà nel cammino di rinascita dopo un evento traumantico come il sisma del 2009". 

"Quando visitai per la prima volta questi territori ne rimasi immediatamente affascinata e decisi di trasferirmi a Tornimparte, dove vivo da oltre dieci anni con la mia famiglia - le parole di Protopapa - In questi anni, ho imparato ad amare la bellezza e la complessità sia di questi luoghi che di chi li popola. Ho accettato con entusiasmo, ed anche con un poco di imbarazzo, la proposta di vestire i panni della Dama della Bolla; sono onorata di poter entrare nella storia di un evento identitario per la comunità aquilana come la Perdonanza e lo farò con onore e umiltà, valori imprescindibili per noi atleti che vestiamo la maglia dell'Italia".

 

 

Ultima modifica il Martedì, 14 Agosto 2018 11:36

Articoli correlati (da tag)

Chiudi