Le foto del giorno

Sabato, 16 Dicembre 2017 17:03

Sassa Scalo: sottopassaggio allagato

di

Sassa Scalo, il sottopassaggio in fase di realizzazione e non ancora concluso, opera che si sta approntando per eliminare il passaggio a livello della frazione aquilana, si è allegato alla prima, vera, pioggia autunnale. 

 

Lunedì, 11 Dicembre 2017 14:37

Il presepe a Villa Gioia

di

Richiamando le violenze subite dai cristiani nel mondo che rendono necessario le comunità "si mobilitino in difesa del diritto di professare la propria fede e i propri valori", nei giorni scorsi i consiglieri di centrodestra Daniele D’Angelo (Benvenuto presente), Roberto Junior Silveri e Giancarlo Della Pelle (Forza Italia) hanno presentato un ordine del giorno affinché venga esposto un presepe "in tutte le sedi comunali, istituzionali e delle aziende partecipate del Comune dell’Aquila".

Il presepe - si legge nel documento - "oltre ad essere un elemento fondamentale della nostra cultura e della nostra tradizione, rappresenta uno straordinario messaggio di pace, serenità, civiltà e convivenza tra i popoli, oltre che di speranza, soprattutto per le nuove generazioni. Inoltre, l’esposizione di simboli religiosi in luoghi pubblici non contrasta con la laicità delle istituzioni", viene sottolineato. "Appare dunque opportuno responsabilizzare ciascun componente del Consiglio, quale rappresentante della cittadinanza, nel testimoniare l’identità culturale e religiosa della nostra comunità tanto più che, al suo interno, grazie all’iniziativa di associazioni e privati cittadini, ormai da anni vengono allestiti presepi in luoghi pubblici".

Ora, l'ordine del giorno dovrà arrivare a discussione nel prossimo Consiglio comunale; intanto, alcuni consiglieri di centrodestra - così si vocifera - si sono portati avanti con il lavoro e hanno esposto un presepe nella sede di Villa Gioia, laddove si riunisce il Consiglio comunale, massima assise civica cittadina. Il risultato, però, ha lasciato parecchio a desiderare, tra l'ironia dei consiglieri - di maggioranza e d'opposizione - che stamane si sono ritrovati il presepe all'ingresso della sede comunale. 

Giovedì, 07 Dicembre 2017 17:41

Lavori conclusi!

di

Lavori conclusi.

Come aveva assicurato 'Asse centrale Scarl', alla vigilia del Ponte dell'Immacolata si sono conclusi i lavori per la realizzazione del tratto dei sottoservizi lungo Corso Vittorio Emanuele, nel tratto dai quattro cantoni a Piazza Duomo che è tornato, dunque, completamente percorribile. 

Sono iniziati i lavori d'adeguamento della strada statale 17, mediante la realizzazione di rotatorie in prossimità degli incroci più pericolosi.

In particolare, l'Anas ha avviato la realizzazione di tre rotatorie: la prima, all’altezza dell’innesto SS 17 - SS 261 (località San Gregorio); la seconda all’altezza del km.ca 43+350 della SS 17 all’innesto della viabilità per Paganica; l'ultima, all’altezza del km.ca 42+850 della SS 17 in corrispondenza dell’ingresso del Nucleo industriale di Bazzano.

Rfi invece si è impegnata a realizzare una rotatoria all’altezza del km.ca 43+400 della SS 17, innesto viabilità Rfi (località Onna).

Asse Centrale Scarl, l'azienda che sta eseguendo i lavori per il rifacimento dei sottoservizi nel centro storico dell'Aquila, comunica che da oggi è tornato percorribile il tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra i Quattro Cantoni e via Sallustio. Il cantiere è stato rimosso e la strada, come si vede dalla foto, è stata riasfaltata. Per ora è stata riaperta solo al traffico pedonale ma da domani, venerdì 24 novembre, tornerà transitabile anche a quello veicolare, in direzione via Sallustio.

Bisognerà aspettare ancora qualche giorno, invece, per vedere riaprire l'ultimo tratto del corso, quello compreso tra via Sallustio a piazza Duomo, dove i lavori per la posa del tunnel intelligente sono ancora in corso. Stando a quanto appreso da NewsTown, il cantiere dovrebbe essere chiuso entro il ponte dell'Immacolata dell'8 dicembre.

Lunedì, 13 Novembre 2017 22:57

Bentornata!

di

"Stiamo lavorando per restituire la Basilica di Collemaggio alla città prima di Natale", aveva anticipato Alessandra Vittorini ai microfoni di news-town.

Ed in effetti, il gioiello aquilano è tornato al suo antico splendore e riaprirà a breve le porte agli aquilani nella pienezza della sua bellezza. 

Sabato, 14 Ottobre 2017 13:09

Rugby Experience

di

Un omaggio ai ragazzi della Rugby Experience School dell'Aquila e alla città. 

Un video struggente, con la regia di Donatello Ricci da un'idea di Alessandro Cialone e Marco Molina.

Martedì, 10 Ottobre 2017 12:18

Un fiocco rosa per la prevenzione

di

Le donne della Giunta e del Consiglio comunale, coinvolgendo i colleghi uomini, hanno indossato stamane un fiocco rosa per sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.

Il prossimo 25 ottobre, alle ore 18, all'Auditorium del Parco si terrà un convegno sul tema organizzato in collaborazione con l'associazione Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori).

 

 

Giovedì, 05 Ottobre 2017 09:30

Una foto per L'Aquila Rugby

di

Dal Rugby aquilano ho ricevuto molto e vorrei ricambiare in qualche modo, in questo difficile momento che i ragazzi dell’Aquila Rugby stanno attraversando.

Per questo ho deciso di mettere in vendita alcune delle mie fotografie più famose [qui] al costo di euro 10.00 per un ingrandimento 20×30 cm, euro 20.00 per il 30×45 e euro 40.00 per il 50×75. Sarà possibile acquistarle presso il mio studio in corso Vittorio Emanuele II, 114 a L’Aquila, mentre per chi risiede fuori Città e non ha la possibilità di acquistare le foto in originale cartaceo, al costo di euro 5.00 invierò il file.

Chi fosse interessato a questa seconda opzione può scrivermi all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e fornirò i dati della carta Postepay dove effettuare il pagamento.

Il denaro raccolto lo darò direttamente ai ragazzi dell’Aquila Rugby Club.

Faccio una considerazione doverosa: il modo più sano per dare sostegno alla squadra è sottoscrivere un abbonamento per la stagione, ammesso che si giocherà, il mio vuole essere semplicemente un metodo economico e personale di sostegno alla causa. Grazie a tutti voi.

P.S: della vicenda L’Aquila Rugby conosco alcuni passaggi che mi sono stati riferiti personalmente da persone degne della mia fiducia e proprio per questo motivo eviterò qualsiasi tipo di commento. Una cosa è certa alcuni stanno giocando davvero sporco, ma nessuno laverà loro le maglie…

Roberto Grillo

Martedì, 03 Ottobre 2017 23:06

Torno subito!

di

Il "cartello" lasciato sul balcone dell'Asilo è un messaggio diretto a chi in questi anni ha amato e apprezzato l'Asilo come luogo-bene comune e serve per ricordare a tutti noi, attivisti e cittadini, che la realtà creata lì dentro non è racchiudibile tra quattro mura: è qualcosa di dinamico e vivo e sì, tornerà subito, appena possibile e ovunque si potrà, perchè tutti noi abbiamo bisogno di Asilo in questa società in continuo conflitto.

L'occupazione dell'Asilo, come abbiamo sempre affermato, era atta proprio a far luce sul grande potenziale che possiede un posto come lo stabile in Viale Duca degli Abruzzi, lasciato prima ancora del sisma del 2009 alla totale incuria del tempo.

Il flusso di energia che dal 2011 ha pervaso l'Asilo Occupato si è dovuto interrompere lo scorso Gennaio a causa del nuovo sciame sismico e del deterioramento del luogo stesso, che da anni aspetta di essere restaurato. Le condizioni in cui versa lo stabile non sono più adatte per ospitare iniziative pubbliche, pertanto lo spazio sociale è considerabile inattivo da mesi ormai, fatta eccezione per alcune iniziative in giardino fatte questa estate. Per questo motivo ci terremo a sottolineare che per quanto una surreale mozione di sgombero sia stata approvata in Consiglio Comunale, non è stata sicuramente questa a spingerci ad inziare a portare via il vario materiale che si trova nell'edificio: l'esperienza Asilo ha semplicemente raggiunto la sua naturale fine, è arrivato il momento di andare oltre ed ora è compito dell'Amministrazione Comunale procedere in maniera celere e determinata al compimento dei lavori, gestendo in modo trasparente anche un processo partecipativo per l'utilizzo futuro dello stabile.

Chiarita forse una volta per tutte la nostra prospettiva, vorremmo che alcuni aspiranti sceriffi senza distintivo si rilassassero, perché nessuno ha intenzione di fare "blitz" notturni all'asilo, dal momento che non abbiamo nemmeno la luce, ma stiamo semplicemente "traslocando" sei anni di una vita molto piena, senza, tra l'altro, avere un preciso luogo dove andare... Ma in fondo l'Asilo è un non-luogo, l'Asilo è e basta, per questo "Torna subito": in realtà non va da nessuna parte! Noi continuiamo a credere che un'altra società è possibile, fatelo con noi!

Collettivo Asilo Occupato L'Aquila

Chiudi