Le foto del giorno

Mercoledì, 20 Aprile 2016 11:58

Un poco dell'Aquila, a Cannes

di

Uscirà il 25 maggio, a Roma e Milano, e l'1 giugno in tutto il resto d’Italia, il nuovo lungometraggio firmato da Claudio Giovannesi, "Fiore".

È il racconto del desiderio d’amore di una ragazza adolescente e della forza di un sentimento che infrange ogni legge. Daphne è detenuta per rapina in un carcere minorile. Lì, si innamora di Josh, anche lui giovane rapinatore. In carcere, i maschi e le femmine non si possono incontrare e l’amore è vietato: la relazione di Daphne e Josh vive, dunque, solo di sguardi da una cella all’altra, brevi conversazioni attraverso le sbarre e lettere clandestine. Il carcere, insomma, non è più solo privazione della libertà ma diventa anche mancanza d’amore.

"Fiore" è il secondo titolo italiano ad arrivare a Cannes 2016, dopo "Pericle il Nero" di Stefano Mordini. E c'è anche un poco dell'Aquila: il film, infatti, è stato quasi interamente girato nel carcere minorile della città. 

[Qui, il trailer del lungometraggio]

Lunedì, 18 Aprile 2016 12:43

Sbandieratori 'azzurri'

di

Premiati stamane, nella sala "Cesare Rivera" di Palazzo Fibbioni, i giovani atleti Silvia Visconti, Antonello Alfieri, Andrea Ianni, Pierfranco Ianni, del Gruppo Storico Città dell'Aquila, selezionati per far parte della Nazionale Italiana Sbandieratori.

Lunedì, 11 Aprile 2016 01:35

Il campione e la sua bambina

di

LONDRA (INGHILTERRA) - Prima volta su un campo di rugby per la piccola Carlotta, "Lottie", figlia di Carlo Festuccia. Il tallonatore aquilano, ex L'Aquila Rugby, Crociati, Racing '92 e Zebre e da tre stagioni in forza ai London Wasps (Premiership inglese), ha portato sua figlia in campo dopo l'importante vittoria 25-24 contro Exeter Chiefs in European Champions Cup.

Festuccia, che a giugno compirà 36 anni, sta giocando nel prestigioso campionato britannico i suoi campionati migliori, risultando nella scorsa stagione tra i migliori tallonatori della Premiership.

Giovedì, 31 Marzo 2016 13:11

Il sopralluogo

di

L'Aquila, Campo Imperatore - L'assessore alla ricostruzione Pietro di Stefano fa sapere, tramite questa foto, che a Campo Imperatore è in corso un sopralluogo da parte dei tecnici della Leitner, la ditta vincitrice del bando per la costruzione dell'impianto delle nuove Fontari.

Nella foto, oltre a Di Stefano, sono riconoscibili il direttore degli impianti, l'ingegner Marco Cordeschi e il direttore generale dell'AMA (azienda dei trasorti del Comune di L'Aquila), Angelo De Angelis.

Il nuovo impianto dell Fontari dovrebbe essere pronto per la prossima stagione invernale.

Lunedì, 21 Marzo 2016 10:10

"Verità per la strage di L'Aquila"

di

"Verità per la strage di L'Aquila del 6 aprile 2009, h. 3:32". E' lo striscione, su fondo giallo, esposto nel corso del consiglio comunale convocato stamane. Ad affiggerlo sui banchi dell'assise il consigliere del gruppo "Appello per L'Aquila che vogliamo", Vincenzo Vittorini.

L'iniziativa è un richiamo alla manifestazione convocata all'Aquila dai parenti delle vittime, tra i quali figura lo stesso Vittorini, per il prossimo 30 marzo [leggi l'articolo].

Alla manifestazione hanno aderito anche Ettore Di Cesare, dello stesso gruppo consiliare, Giustino Masciocco (capogruppo di Sel-Si), Enrico Perilli (capogruppo di Rifondazione comunista) e Angelo Mancini (capogruppo di L'Aquila Oggi). "Aderiamo con convinzione", hanno sottolineato.

L'iniziativa, 'Per una giustizia che non dimentichi la strage del 6 aprile 2009' - hanno aggiunto i consiglieri - "è volta a portare avanti una battaglia di civiltà e di giustizia, per le vittime del sisma e per la nostra città. Per tale ragione parteciperemo, contro l'indifferenza, il silenzio e l'oblio, sentendoci vicini alla dignitosa e giustissima iniziativa dei promotori, tutti parenti di vittime del sisma, e ai valori che da anni difendono".

 

Mercoledì, 16 Marzo 2016 14:11

Musica da aula

di

Secondo appuntamento per I quarti d’ora accademici della musica, l'iniziativa che sta offrendo in concerto la più bella musica da camera, dentro le aule dell'Università degli Studi dell'Aquila, per la durata del "quarto d'ora accademico" che precede le lezioni. L'iniziativa - ideata del maestro Orazio Tuccella (Officina musicale), in collaborazione con il referente di Ateneo per le attività culturali, Massimo Fusillo - è arrivata stamane al Dipartimento di Scienze Umane nell'aula 2B, prima della lezione di Storia del teatro della professoressa Doriana Legge.

I quattro corni di Lugi Ginesti, Giacomo Bianchi, Mattia Venturi e Parente Vincenzo hanno portato gli studenti alle radici del Romanticismo, passando tra Rossini, Weber e richiami cinematografici. In particolare si è fatto riferimento alla pellicola del '79, "Nosferatu, il principe della notte", diretta da Werner Herzog. Nella scena che precede l'arrivo al castello di Dracula in Transilvania, la musica è infatti tratta da L'oro del Reno di Richard Wagner.

Orazio Tuccella ha espresso la sua soddisfazione: "Riempiamo questo quarto d'ora accademico dando dei suggerimenti musicali, degli input e gli studenti si sono dimostrati molto incuriositi".

Lunedì, 14 Marzo 2016 16:05

Campo Imperatore sommerso

di

CAMPO IMPERATORE (L'AQUILA) - Anche in un inverno avaro di neve come quello che sta vivendo tutta l'Italia, la montagna aquilana di Campo Imperatore e i suoi impianti sciistici sono sommersi di neve. Questa la situazione di oggi 14 marzo, immortalata da uno scatto di Antonio Tresca pubblicato su Facebook.

Venerdì, 11 Marzo 2016 16:02

Verità e giustizia per Giulio Regeni

di

"Verità e giustizia per Giulio Regeni".

Anche il Comune dell'Aquila aderisce alla campagna di Amnesty International

"Sarebbe importante che la campagna diventasse la richiesta di tanti enti locali, dei principali comuni italiani, delle università e di altri luoghi di cultura del nostro paese ai quali chiediamo di esporre questo striscione, o comunque un simbolo che chieda a tutti l'impegno per avere la verità sulla morte di Giulio", l'appello di Amnesty.

Per non permettere che l'omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato, per essere catalogato tra le tante "inchieste in corso" o peggio, per essere collocato nel passato da una "versione ufficiale" del governo del Cairo.

"Qualsiasi esito distante da una verità accertata e riconosciuta in modo indipendente, da raggiungere anche col prezioso contributo delle donne e degli uomini che in Egitto provano ancora a occuparsi di diritti umani, nonostante la forte repressione cui sono sottoposti, dev'essere respinto", sottolinea Amnesty. 

A L'Aquila, lo striscione è stato esposto a Palazzo Fibbioni, la casa del Comune, a seguito dell'ordine del giorno presentato dal consigliere Ettore Di Cesare (Appello per L'Aquila che vogliamo) e accolto all'unanimità dall'assise consiliare. 

 

Mercoledì, 09 Marzo 2016 11:30

Addio a George Martin, il "quinto Beatle"

di

E' morto a 90 anni George Martin, produttore, compositore e musicista inglese, noto per essere stato l'architetto sonoro delle canzoni dei Beatles, con i quali lavorò a stretto contatto dagli inizi della carriera fino allo scioglimento (avvenuto nel 1970).

Talmente importante fu l'opera svolta da Martin nel modellare le canzoni dei Fab Four che, nel corso degli anni, il produttore si guadagnò il soprannome di "quinto Beatle", che stava a indicarne il ruiolo di membro aggiunto del gruppo.

Senza Martin, molto probabilmente, la parabola creativa dei Beatles sarebbe stata molto diversa e non avrebbe toccato gli apici che tutti conosciamo. Al genio e alle intuizioni di Martin, infatti, che si estrinsecavano soprattutto nelle fasi di arrangiamento e registrazione, si devono, tra le altre cose, capolavori come In my life, Yesterday, Eleonor Rigby e A day in the life, il brano che chiude Sgt. Pepper Lonely Hearts Club Band, da molti condierato il disco rock più importante di tutti i tempi.

Martedì, 08 Marzo 2016 14:06

'No Ombrina' a Venezia

di

La bandiera del Coordinamento No Ombrina sventola anche a Venezia per dire no alle grandi opere inutili e devastanti e dire sì all'unica grande opera: il risanamento del paese.

Lo scrive Augusto De Sanctis, su Facebook. "In migliaia stanno manifestando contro il mega-vertice blindato, anche con navi militari, Hollande-Renzi che vuole imporre altre opere miliardarie. Altro cemento sul territorio. Siamo con gli altri comitati e movimenti italiani per dire basta a questi grandi affari. I territori vogliono decidere dal basso il loro futuro".

Chiudi