Le foto del giorno

Mercoledì, 16 Marzo 2016 14:11

Musica da aula

di

Secondo appuntamento per I quarti d’ora accademici della musica, l'iniziativa che sta offrendo in concerto la più bella musica da camera, dentro le aule dell'Università degli Studi dell'Aquila, per la durata del "quarto d'ora accademico" che precede le lezioni. L'iniziativa - ideata del maestro Orazio Tuccella (Officina musicale), in collaborazione con il referente di Ateneo per le attività culturali, Massimo Fusillo - è arrivata stamane al Dipartimento di Scienze Umane nell'aula 2B, prima della lezione di Storia del teatro della professoressa Doriana Legge.

I quattro corni di Lugi Ginesti, Giacomo Bianchi, Mattia Venturi e Parente Vincenzo hanno portato gli studenti alle radici del Romanticismo, passando tra Rossini, Weber e richiami cinematografici. In particolare si è fatto riferimento alla pellicola del '79, "Nosferatu, il principe della notte", diretta da Werner Herzog. Nella scena che precede l'arrivo al castello di Dracula in Transilvania, la musica è infatti tratta da L'oro del Reno di Richard Wagner.

Orazio Tuccella ha espresso la sua soddisfazione: "Riempiamo questo quarto d'ora accademico dando dei suggerimenti musicali, degli input e gli studenti si sono dimostrati molto incuriositi".

Lunedì, 14 Marzo 2016 16:05

Campo Imperatore sommerso

di

CAMPO IMPERATORE (L'AQUILA) - Anche in un inverno avaro di neve come quello che sta vivendo tutta l'Italia, la montagna aquilana di Campo Imperatore e i suoi impianti sciistici sono sommersi di neve. Questa la situazione di oggi 14 marzo, immortalata da uno scatto di Antonio Tresca pubblicato su Facebook.

Venerdì, 11 Marzo 2016 16:02

Verità e giustizia per Giulio Regeni

di

"Verità e giustizia per Giulio Regeni".

Anche il Comune dell'Aquila aderisce alla campagna di Amnesty International

"Sarebbe importante che la campagna diventasse la richiesta di tanti enti locali, dei principali comuni italiani, delle università e di altri luoghi di cultura del nostro paese ai quali chiediamo di esporre questo striscione, o comunque un simbolo che chieda a tutti l'impegno per avere la verità sulla morte di Giulio", l'appello di Amnesty.

Per non permettere che l'omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato, per essere catalogato tra le tante "inchieste in corso" o peggio, per essere collocato nel passato da una "versione ufficiale" del governo del Cairo.

"Qualsiasi esito distante da una verità accertata e riconosciuta in modo indipendente, da raggiungere anche col prezioso contributo delle donne e degli uomini che in Egitto provano ancora a occuparsi di diritti umani, nonostante la forte repressione cui sono sottoposti, dev'essere respinto", sottolinea Amnesty. 

A L'Aquila, lo striscione è stato esposto a Palazzo Fibbioni, la casa del Comune, a seguito dell'ordine del giorno presentato dal consigliere Ettore Di Cesare (Appello per L'Aquila che vogliamo) e accolto all'unanimità dall'assise consiliare. 

 

Mercoledì, 09 Marzo 2016 11:30

Addio a George Martin, il "quinto Beatle"

di

E' morto a 90 anni George Martin, produttore, compositore e musicista inglese, noto per essere stato l'architetto sonoro delle canzoni dei Beatles, con i quali lavorò a stretto contatto dagli inizi della carriera fino allo scioglimento (avvenuto nel 1970).

Talmente importante fu l'opera svolta da Martin nel modellare le canzoni dei Fab Four che, nel corso degli anni, il produttore si guadagnò il soprannome di "quinto Beatle", che stava a indicarne il ruiolo di membro aggiunto del gruppo.

Senza Martin, molto probabilmente, la parabola creativa dei Beatles sarebbe stata molto diversa e non avrebbe toccato gli apici che tutti conosciamo. Al genio e alle intuizioni di Martin, infatti, che si estrinsecavano soprattutto nelle fasi di arrangiamento e registrazione, si devono, tra le altre cose, capolavori come In my life, Yesterday, Eleonor Rigby e A day in the life, il brano che chiude Sgt. Pepper Lonely Hearts Club Band, da molti condierato il disco rock più importante di tutti i tempi.

Martedì, 08 Marzo 2016 14:06

'No Ombrina' a Venezia

di

La bandiera del Coordinamento No Ombrina sventola anche a Venezia per dire no alle grandi opere inutili e devastanti e dire sì all'unica grande opera: il risanamento del paese.

Lo scrive Augusto De Sanctis, su Facebook. "In migliaia stanno manifestando contro il mega-vertice blindato, anche con navi militari, Hollande-Renzi che vuole imporre altre opere miliardarie. Altro cemento sul territorio. Siamo con gli altri comitati e movimenti italiani per dire basta a questi grandi affari. I territori vogliono decidere dal basso il loro futuro".

L'AQUILA - Come annunciato dalle previsioni meteo, è iniziata a scendere nel primo pomeriggio la neve sul capoluogo abruzzese, la prima del 2016. Alle 14.30, mentre scriviamo, nevica con una incidenza leggermente maggiore nelle frazioni ovest, rispetto al centro storico, dove una neve per ora leggera sta timidamente iniziando a posarsi sui tetti ricostruiti (e non).

Giovedì, 25 Febbraio 2016 10:58

La Passione

di

Lo aveva annunciato e alla fine lo ha fatto davvero: "Dal prossimo consiglio comunale e fino al suo scioglimento parteciperò tra il pubblico con un crocifisso di idonee dimensioni, semplicemente perché è giusto".

Celso Cioni, direttore regionale di Confcommercio, si è presentato questa mattina alla seduta del consiglio comunale, a Villa Gioia, con un grande crocifisso di legno - con tanto di scritta INRI che da "Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum" è diventato l'acronimo di "Io non resto indifferente" - per protestare contro la decisione, presa dallo stesso consiglio qualche settimana fa, di bocciare una risoluzione del consigliere di centrodestra Roberto Tinari che proponeva di esporre il crocifisso nell'aula dell'assise civica.

"La mia non è una protesta ma una manifestazione di identità di fronte a quella che ritengo una decisione incomprensibile presa dal consiglio comunale" ha detto ai cronisti Cioni.

 

Mercoledì, 24 Febbraio 2016 11:53

Una piazza mondiale

di

L'AQUILA -  Foto panoramica di Piazza Duomo, affollatissima, ieri, per la cerimonia di inaugurazione dei mondiali studenteschi di sci, scattata dal campanile della cattedrale di S. Massimo.
Grazie a Luigi Baglione.

Martedì, 23 Febbraio 2016 14:36

Serge Latouche a L'Aquila

di

latouche

Un’affollatissima Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane dell'Università dell'Aquila, ha oggi accolto l’economista e filosofo francese Serge Latouche. Nel corso del convegno “Educare alla decrescita”, l’intellettuale di fama mondiale ha illustrato i fondamenti della sua teoria della decrescita, una filosofia di critica al produttivismo e al consumismo. “Decrescita non vuol dire recessione- ha spiegato Latouche- ma rallentare la globalizzazione. Ripensare un modello di società che si allontani dai precetti della teoria neoliberista e dall’obiettivo della crescita illimitata che porterà inevitabilmente al collasso”. Contro l’economicismo che ha plasmato la nostra società a livello anche politico e sociale, la ricetta di Latouche è la “decolonizzazione dell’immaginario” , una demondializzazione e rilocalizzazione che ristabilisca il senso di vivere bene localmente. (ele.fa.)

Lunedì, 22 Febbraio 2016 11:29

Vent'anni di gemellaggio con Zielona Gora

di

Stamane, nell'aula consiliare del Comune dell'Aquila, è stato festeggiato il ventennale del gemellaggio tra il capoluogo abruzzese e la città polacca di Zielona Gora.

Alla cerimonia, hanno presenziato il sindaco Massimo Cialente, il presidente del Consiglio Carlo Benedetti, alcuni consiglieri Comunali, l'assessore Mauriziol Capri che detiene proprio la delega ai gemellaggi, ed alcuni imprenditori che hanno salutato l'arrivo in città del sindaco di Zielona Gora, Janusz Kubiscki, del presidente del Consiglio comunale Adam Urbaniak e del capogabinetto Filip Czernicki.

Chiudi