Inchieste

'Mazzette'. A parlarne apertamente è l'allora assessore alle Opere pubbliche del Comune dell'Aquila, Ermanno Lisi. Mazzette che dirigenti della nostra amministrazione avrebbero ricevuto da un importante imprenditore della città. E' il 14 ottobre del 2010. Sono le 17:48. L'assessore Lisi è in macchina con l'architetto Ciccone. Ermanno: "... ha fatto 8 milioni di euro di lavori di puntellamento... dimmi che cazzo di cose che ci stanno tra quissi... " Pio: "quindi..." Ermanno: "ma... no, è pericoloso... Ciccò... questo è quello…
La mafia interna. A parlarne, in una delle intercettazioni ambientali raccolte dalla 1a Sezione Criminalità Organizzata della Questura dell'Aquila, l'allora assessore alle Opere pubbliche della Giunta Cialente: Ermanno Lisi. Sono le 17:48 del 14 ottobre 2010. Lisi discute con l'architetto Ciccone. Ermanno: "... e quando è cuscì so cazzi... so... che reggi più!?... mo glielo dico al Sindaco... caro Sindaco io mi sono rotto il cazzo... io me ne vado ecco... ste... ecco ci sta na mafia interna che... ma…
La ciccia sono i soldi. I soldi della ricostruzione. Nelle indagini della 1a Sezione Criminalità Organizzata della Questura dell'Aquila, contenute nell'informativa inviata alla Procura Distretturale agli inizi del giugno 2011 e al centro della nostra inchiesta, emerge chiaramente l'indifferenza con cui l'allora assessore alle Opere pubbliche, Ermanno Lisi, tenti di distrarre i fondi pubblici destinati alla ricostruzione. Almeno stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, con intercettazioni telefoniche e ambientali. Come detto, nulla di penalmente rilevante. Il procedimento, infatti, è stato…
Ermanno: "... ormai L'Aquila si è aperta, Ciccò... tu ancora non te ne stai a rende conto, ma L'Aquila si è aperta..." Pio: "eh..." Ermanno: "... mo le possibilità saranno miliardarie... perchè io sto... non puoi capì... io capisco che tu stai stanco e dobbiamo trovà una soluzione... io sto a cercà di prendere ste 160 case perché se pigliemo mo, lo te in mano e non te lo tocca nessuno!!... se non lo pigli mo non lo pigli più...…
Dove vuoi volare? L'oscuro decollo dell'aeroporto dei Parchi. Titolava così un articolo pubblicato da NewsTown il 5 giugno scorso, all'indomani della pubblicazione sul sito internet dello scalo - affidato in gestione per vent'anni alla Xpress di Giuseppe Musarella - di un boarding pass che invitava i visitatori a compilare un questionario indicando dove si sarebbe preferito volare. L'aeroporto, infatti, stava per essere inaugurato. A luglio 2013. Sono passati quattro mesi e, da allora, sono state annunciate altre inaugurazioni: "Si volerà…
Chiudi