Inchieste

La ciccia sono i soldi. I soldi della ricostruzione. Nelle indagini della 1a Sezione Criminalità Organizzata della Questura dell'Aquila, contenute nell'informativa inviata alla Procura Distretturale agli inizi del giugno 2011 e al centro della nostra inchiesta, emerge chiaramente l'indifferenza con cui l'allora assessore alle Opere pubbliche, Ermanno Lisi, tenti di distrarre i fondi pubblici destinati alla ricostruzione. Almeno stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, con intercettazioni telefoniche e ambientali. Come detto, nulla di penalmente rilevante. Il procedimento, infatti, è stato…
Ermanno: "... ormai L'Aquila si è aperta, Ciccò... tu ancora non te ne stai a rende conto, ma L'Aquila si è aperta..." Pio: "eh..." Ermanno: "... mo le possibilità saranno miliardarie... perchè io sto... non puoi capì... io capisco che tu stai stanco e dobbiamo trovà una soluzione... io sto a cercà di prendere ste 160 case perché se pigliemo mo, lo te in mano e non te lo tocca nessuno!!... se non lo pigli mo non lo pigli più...…
Dove vuoi volare? L'oscuro decollo dell'aeroporto dei Parchi. Titolava così un articolo pubblicato da NewsTown il 5 giugno scorso, all'indomani della pubblicazione sul sito internet dello scalo - affidato in gestione per vent'anni alla Xpress di Giuseppe Musarella - di un boarding pass che invitava i visitatori a compilare un questionario indicando dove si sarebbe preferito volare. L'aeroporto, infatti, stava per essere inaugurato. A luglio 2013. Sono passati quattro mesi e, da allora, sono state annunciate altre inaugurazioni: "Si volerà…
La notizia risale a poco più di un mese fa. A segnalarla, alcuni cittadini che hanno dato vita al Comitato No Biomasse di Bazzano. Siamo in provincia di Varese. Con una sentenza di ventisei pagine, il Tar ha respinto le istanze dei Comuni di Cantello e Varese, annullato le delibere della Provincia e della Regione Lombardia che avevano stralciato la 'Cava Coppa' dai rispettivi piani cave, e cancellato la variante al piano generale del territorio di Cantello che prevedeva lo…
Ad un passo dal default, Alitalia rinasce. Per la seconda volta in cinque anni. Nei giorni scorsi, l’assemblea ha approvato l’aumento di capitale da 300 milioni di euro, che i soci avranno 30 giorni di tempo per sottoscrivere, e l’azzeramento delle cariche sociali una volta conclusa l’operazione straordinaria. Come noto, Poste Italiane (controllata al 100% dal ministero dell'Economia) sottoscriverà una quota pari a 75milioni di euro, mentre l’eventuale inoptato sarà garantito per 100 milioni complessivi da Intesa Sanpaolo e Unicredit…
Chiudi