Interviste

I Calibro 35 tagliano il traguardo dei dieci anni di attività pubblicando il loro sesto album in studio (escluse le colonne sonore) intitolato, non a caso, Decade. Disco che segue di due anni Space, concept inspirato alla fantascienza e all’immaginario sci-fi. E al giro di boa dei due lustri, Martellotta e compagni realizzano quello che probabilmente è, se non il loro capolavoro, sicuramente il loro album più ambizioso e compiuto, dove si ritrovano tutte le influenze e gli stili musicali…
E’ finita esattamente com'era cominciata: su un campo, a correre dietro una palla a spicchi. Si conclude dopo 30 anni la carriera di una delle bandiere della pallacanestro aquilana, Mauro Ciccarelli. A 37 anni Mauro ha deciso di dire basta e appendere le scarpe al chiodo. “Ho un problema alla cartilagine del ginocchio, il chilometraggio del resto è alto” dice ridendo, anche se quelli come lui non smettono mai per davvero. I compagni di squadra del 2k5, club aquilano impegnato…
In questi primi sei mesi, "la principale difficoltà d'affrontare è stata la disorganizzazione della macchina comunale". Pierluigi Biondi, eletto sindaco dell'Aquila il 25 giugno scorso, nell'intervista di fine anno concessa a NewsTown sottolinea come "la prima sfida da affrontare sia stata la riorganizzazione dell'apparato amministrativo, volutamente caotico - la sferzata - con settori e procedimenti spezzettati in diversi rivoli, con più dirigenti che avevano competenza sullo stesso argomento e che assumevano scelte in parallello, a volte confliggenti. Sembrava che la…
I termini per candidarsi alla direzione artistica del TSA sono scaduti e nessuna modifica è stata apportata ad un bando che, "come molti hanno notato oltre me, non si può definire trasparente né serio"; torna a ribadirlo Daniele Milani, drammaturgo aquilano, docente presso la Civica Scuola di Teatro 'Paolo Grassi' di Milano. A giorni si attende la nomina, e si fanno sempre più insistenti le voci su Jacopo Gassman, fratello minore di Alessandro, già direttore dello Stabile. "Che al mio…
C’era una volta – erano gli anni Novanta – il crossover, “non-genere” musicale che mescolava il rock bianco con il funk e il rap neri e aveva in gruppi come Red Hot Chili Peppers e Rage against the machine i propri alfieri. Quella scena, intesa come movimento e business, non esiste più da tempo ma continua a sopravvivere l’attitudine che ha generato. Oggi il crossover è soprattutto un modo di concepire e intendere la musica libero da pregiudizi, che riconosce…
Chiudi