Interviste

Molti di noi pensano al cibo, al mangiare in generale, solo come necessità di accumulare o recuperare energie, a volte anche solo come una pausa dal lavoro. In pochi, invece, prestano attenzione agli ingredienti, alla loro provenienza, alla preparazione dei piatti che mangiamo. Pochi, insomma, vivono la cucina anche come un'esperienza di socialità e di confronto. Cucinare è anche un momento di gioco con gli ingredienti della propria terra, un momento di formazione e condivisione: un buon pasto riempie la…
Alla vigilia delle festività pasquali, il sindaco Massimo Cialente ha reso nota una tabella relativa agli atti delinquenziali verificatasi nel capoluogo, da tutto il 2007 sino al giugno del 2012. I dati sono pervenuti al Comune dell’Aquila a seguito di una richiesta specifica rivolta dal sindaco al Prefetto.
L’atto ideale di nascita di Italia Nostra sta nel cuore barocco di Roma, tra il Tevere e Trinità dei Monti, in quel tessuto stratificato e denso di storia che nel 1951 doveva essere cancellato dall’attuazione dell’ennesimo sventramento concepito nel ventennio tra le due guerre.
Un mese e mezzo di incontri, da metà marzo fino alla fine di aprile 2013, per determinare insieme ai cittadini come spendere una parte dei 3 milioni di euro che saranno messi in bilancio per piccole e grandi opere pubbliche. E’ il bilancio partecipativo, una iniziativa dell’ufficio per la partecipazione del Comune dell’Aquila.
«La ricostruzione dell'Aquila è stata ridotta solo a una questione edilizia ma è stata tralasciata la dimensione urbanistica e territoriale. L'errore più grave fu quello commesso pochi giorni, anzi, si potrebbe dire poche ore dopo il terremoto, quando venne presa la decisione di passare direttamente dalle tende alle case». Secondo Vezio De Lucia, una delle figure di spicco dell'urbanistica italiana (è stato membro del Consiglio superiore dei Lavori pubblici e, per lungo tempo, funzionario dell'omonimo ministero, presso il quale ha ricoperto…

 

Chiudi