Interviste

L’atto ideale di nascita di Italia Nostra sta nel cuore barocco di Roma, tra il Tevere e Trinità dei Monti, in quel tessuto stratificato e denso di storia che nel 1951 doveva essere cancellato dall’attuazione dell’ennesimo sventramento concepito nel ventennio tra le due guerre.
Un mese e mezzo di incontri, da metà marzo fino alla fine di aprile 2013, per determinare insieme ai cittadini come spendere una parte dei 3 milioni di euro che saranno messi in bilancio per piccole e grandi opere pubbliche. E’ il bilancio partecipativo, una iniziativa dell’ufficio per la partecipazione del Comune dell’Aquila.
«La ricostruzione dell'Aquila è stata ridotta solo a una questione edilizia ma è stata tralasciata la dimensione urbanistica e territoriale. L'errore più grave fu quello commesso pochi giorni, anzi, si potrebbe dire poche ore dopo il terremoto, quando venne presa la decisione di passare direttamente dalle tende alle case». Secondo Vezio De Lucia, una delle figure di spicco dell'urbanistica italiana (è stato membro del Consiglio superiore dei Lavori pubblici e, per lungo tempo, funzionario dell'omonimo ministero, presso il quale ha ricoperto…
Antonello Ciccozzi è il ricercatore di antropologia culturale (lavora al Dipartimento di Scienze Umane dell'Università dell'Aquila) che ha scritto la consulenza tecnica  alla base della sentenza con la quale, alle 17:00 dello scorso 22 Ottobre, il Giudice del Tribunale dell'Aquila Marco Billi ha condannato in primo grado tutti i componenti della Commissione Grandi Rischi. Ora quella consulenza, che ha fornito la legge di copertura scientifica alla sentenza, è riportata integralmente insieme a vari altri contributi ed approfondimenti, in un libro: "parola di…
Verrà discussa e votata stamane, a Casa Onna, la delibera sul cronoprogramma della ricostruzione privata dei centri storici. Un documento fondamentale per il futuro del cratere.  
Chiudi