Interviste

L’associazione culturale Policentrica nasce nell’immediato post-terremoto da uno scambio virtuale di opinioni sulla situazione aquilana. Si sono avviati una serie di incontri culminati nella stesura di un manifesto, in cui sono elencati i principi che nell’ottica policentrica dovrebbero ispirare la ricostruzione della città. Da queste esperienze è nato il progetto di Urban Center: il 23 aprile è stato consegnata al sindaco Massimo Cialente la proposta di regolamento per l’istituzione della “Casa della città”. Molte realtà territoriali, dopo il sisma, si…
«Il paesaggio e il tessuto monumentale italiani non sono qualcosa di cui possiamo sbarazzarci impunemente. Sono la forma stessa della nostra convivenza civile, della nostra identità individuale e collettiva, del nostro progetto sul futuro. Così L'Aquila non è solo la metafora dell'Italia ma rischia di rappresentarne anche il futuro: quello di un paese che affianca all'inarrestabile stupro cementizio del territorio la distruzione, l'alienazione, la banalizzazione del patrimonio storico monumentalei». A scriverlo è Tomaso Montanari nel suo ultimo libro, edito da…
Era arrivato all'Aquila dall'Inghilterra nel gennaio 2012 per svolgere una ricerca sul dopo terremoto e comprendere "come una città e una popolazione possano riuscire a ritrovare la forza per continuare, ricominciare e ricostruire la propria comunità dopo l’esperienza della distruzione e della dispersione sociale" causate da una catastrofe naturale. Jan Jonathan Bock, antropologo e ricercatore all'università di Cambridge, ha vissuto in città per quasi un anno e mezzo. Durante questa sua lunga permanenza, ha seguito da vicino tutti i principali…
Diritto all’abitare, diritto alla città. Sabato 4 maggio, alle ore 16 in piazza Palazzo, arriva la Costituente dei beni comuni. Un evento organizzato da Appello per L’Aquila e il comitato 3e32, la prima tappa di un viaggio in giro per l’Italia promosso da Stefano Rodotà e Ugo Mattei.
Conoscersi e fare rete come primo passo per un percorso comune. NewsTown ha incontrato Stefano Buda, di 5euronetti - La rete dei freelance e precari dell’informazione abruzzese, che dopo alcuni mesi di lavoro e di monitoraggio della realtà del giornalismo locale, ha deciso di dar vita ad un confronto pubblico, che si terrà sabato 4 maggio a Pescara, dal titolo "Corto circuito - Politica e informazione: equilibri precari". Tratterà il tema della precarietà nel mondo del giornalismo, un "corto circuito…
Chiudi