Mondo

Il Consiglio comunale dell'Aquila ha approvato in mattinata un ordine del giorno di solidarietà fattiva verso le popolazioni del Nepal colpite dal terremoto del 25 aprile, firmato all'unanimità da tutti i consiglieri comunali presenti per donare il proprio gettone di presenza e 10mila euro (casse dell'Ente) ad Agire, il network italiano di risposta all'emergenza che raggruppa sette tra le principali Ong che operano in Nepal (ActionAid, CESVI, GVC, Intersos, Oxfam, Terre des Hommes, Sos Villaggi dei Bambini). L'ordine del giorno era…
Un Airbus A320 della Germanwings, compagnia low cost della Lufthansa, si è schiantato sui monti nei pressi di Barcelonette, nel Sud della Francia. Sarebbero tutti morti i 144 passeggeri a bordo e i 6 membri dell'equipaggio. L'aereo, partito da Dusserdorf (Germania), era diretto a Barcellona, in Spagna. Due elicotteri della Gendarmerie francese hanno individuato alcuni rottami del velivolo sui monti di Trtois eveches, in Provenza. Il premier francese Hollande ha chiamato la collega tedesca Angela Merkel per esprimere cordoglio per quanto…
di Jacopo Intini - Quella di Gaza è una delle aree più ad alto rischio per i giornalisti a causa delle frequenti escalation dovute all'occupazione israeliana ed al blocco imposto sulla Striscia. Nel 2014, durante l’ultimo conflitto a Gaza, 17 giornalisti palestinesi ed internazionali hanno perso la vita, 32 sono stati feriti, a causa della mancanza di equipaggiamenti adeguati a garantire loro sicurezza e protezione. Inoltre, ben 19 sono state le sedi giornalistiche bombardate dalle Forze di Difesa Israeliane. Ogni anno sono…
Un gruppo di giovani aquilani è appena tornato da un lungo viaggio nell'isola di Cuba. Uno di loro, tra un mojito e qualche percorso più prettamente turistico, tenta di capire tra le strada di La Habana come stanno oggi i cubani e cosa pensano realmente di Fidel Castro. Il suo immaginario legato alla rivoluzione, che pur ha portato istruzione e sanità pubblica gratuita per tutti, si scontra con le opinioni ricevute da molti giovani. di Mattia Lolli - L'amore per…
di Jacopo Intini - Dalle strade di Parigi, dopo Charlie Hebdo, al Capitol Hill di Washington DC; il 3 marzo scorso il leader del Likud Israeliano Benjamin Netanyahu ha fatto tappa, fra mille polemiche, negli Stati Uniti, per prendere parte al tanto atteso discorso del Congresso. "Bibi" è stato invitato, all'insaputa della White House, da John Boehner, presidente della Camera dei Rappresentanti, dopo che il presidente americano Barack Obama si era fermamente opposto all'intenzione del parlamento statunitense di imporre ulteriori…

 

Chiudi