News

A Roma, il 7 luglio 2010, c'erano migliaia di persone per lanciare un Sos al governo. Nessuna bandiera di partito, solo quella neroverde della città. Aderirono 53 dei 59 comuni del cratere, la Provincia dell'Aquila, i sindacati, compreso quello di polizia, tutte le organizzazioni di categoria. Sospensione di tasse e tributi, occupazione, sostegno all'economia: queste le richieste dei cittadini aquilani. L'esecutivo fu costretto a cedere, almeno in parte: Gianni Letta annunciò che, grazie ad un emendamento alla manovra economica in…
Da troppi anni si strumentalizzano Lampedusa e lo “spettacolo” della sua frontiera per alimentare ansie da “invasione”, per raccontare che l’unica soluzione sono il controllo e l’approccio securitario alle migrazioni [...] , per non parlare mai, paradossalmente, delle ragioni e delle storie di quelle migliaia di donne e uomini che migrano fuggendo da quell’ingiustizia sociale e globale che li rende le ultime e gli ultimi della terra. E ancora oggi, mentre dopo la morte di 300 persone si accendono finalmente…
L'ennesima pagina di una vicenda che sta assumendo, giorno dopo giorno, tratti davvero grotteschi. A qualche giorno dal Consiglio comunale che si era concluso, dopo più di quattro ore di discussione, con la maggioranza che aveva fatto mancare il numero legale al momento dell'approvazione di un documento bipartisan che impegnava la Giunta "ad attivarsi presso gli altri enti interessati, promuovendo formali incontri, per valutare ogni opportunità, nei limiti di legge e in tutela degli enti, al fine di ritirare l'autorizzazione…
Entro pochi giorni verrà approvata la Legge di Stabilità, una legge di fondamentale rilevanza per il Paese e di vitale importanza per gli aquilani e gli abruzzesi. Dopo quattro anni, infatti, le Istituzioni e la politica ai livelli più alti, il Governo e il Parlamento, dovranno dire se la Ricostruzione del territorio distrutto dal terremoto del 2009 è veramente, come più volte dichiarato, una priorità nazionale, che merita di essere affrontata quindi con le risorse e gli interventi necessari. Negli…
“Dopo quello delle carriole continua la sequenza dei processi a carico di chi in questi anni si è mobilitato in difesa della città. Le domeniche delle carriole, la manifestazione del 7 luglio a Roma, quella presso la sede della Regione, quella di contestazione a Berlusconi e Bertolaso fuori dalla Guardia di Finanza e il processo contro il presidio di Casematte nel parco di Collemaggio coinvolgono decine di cittadine e cittadini accusati di non essere rimasti inerti davanti alle ingiustizie e…
Chiudi