News

“La giunta comunale, nell'ottica dell'accelerazione delle procedure per la liquidazione dei contributi per la ricostruzione, ha approvato, su mia proposta, una delibera che innalza fino al 90 per cento il tetto previsto per il pagamento dei SAL (Stati di avanzamento lavori) per le civili abitazioni”. Lo ha reso noto l’assessore alla Ricostruzione, Pietro Di Stefano. “Abbiamo ratificato l'ottimo protocollo sottoscritto da Comune L’Aquila, Ance, Api, Cna, Confartigianato, gli Ordini professionali degli Architetti, dei Geometri e dei Periti industriali, e inoltre…
Sabato è stata una serata storica per L'Aquila danzante. Fuori dai "grandi" eventi e dalle iniziative sbandierate si sono tenute in concomitanza due iniziative culturali di grande rilievo con al centro la musica e il ballo.All'asilo occupato di Viale Duca degli Abruzzi - dopo un pomeriggio di seminari teorico-pratici sulla musica elettronica - è arrivata la musica techno live di Crystal Distortion, al secolo Simon Carter, tra i fondatori del gruppo inglese degli Spiral tribe ossia la storia della musica…
In previsione del Tavolo tecnico interministeriale, coordinato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per l'attuazione del Programma di Governo, Senatore Giovanni Legnini, il Coordinamento dei Sindaci rappresentanti delle 9 aree omogenee del cratere ricorda al Governo le problematiche in corso:  Fondi per la ricostruzioneAi sensi del decreto 39/2009 convertito in legge 77 del 2009, i Comuni del cratere hanno sottoscritto con il Governo rappresentato dal Commissario alla ricostruzione, Gianni Chiodi, i piani di ricostruzione dei centristorici. Per il comune dell'Aquila…
E' passata una settimana dalla clamorosa protesta di Massimo Cialente, che ha deciso di rimuovere il tricolore dalle scuole e dagli uffici pubblici. Il gesto ha scatenato la durissima reazione del prefetto, Francesco Alecci, che ha firmato un decreto di diffida del primo cittadino giudicando la sua condotta potenzialmente turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica. Il prestigio dello Stato, ha scritto il rappresentante del Governo sul territorio, potrebbe essere leso da tali manifestazioni di dissenso. E poi la minaccia: l’eventuale…
Oramai è guerra aperta tra il Coisp e il questore Giovanni Pinto. Il coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia, dopo la rapina di sabato sera ai danni di un distributore al Cermone, a cui sono stati sottratti con violenza 20mila euro di incasso, ha chiesto al questore di “andarsene visto che non è in grado di proteggere la nostra città”. Già all’indomani della rapina al Carrefour, il Coisp si era espresso duramente contro le parole rassicuranti di Pinto…
Chiudi