News

Nella macchina della ricostruzione, quattro anni fa, fu inserito il software "com'era dov'era". Sembra che oggi sia molto difficile modificarlo, ammesso che lo si voglia davvero. Fino a quando girerà questo programma, la macchina continuerà a ricevere sempre lo stesso input, e l'output che ne continuerà a venir fuori sarà necessariamente solo quello che conosciamo: una ricostruzione ordinaria dell'esistente, ciò a cui stiamo assistendo sino ad ora. La questione non si è posta fino a quando non si ci si…
E' stata annullata stamane la tanto discussa "ordinanza affama randagi", risalente al 22 luglio scorso. La delibera, firmata dal vicesindaco Roberto Riga, imponeva il divieto ai cittadini - tranne le associazioni autorizzate - di dare da mangiare ai numerosi "cani di quartiere" dell'Aquila. Per i trasgressori, multe fino a 500 euro.   Il mondo animalista si scagliò immediatamente contro il provvedimento. In particolare l'associazione Animalisti Italiani Onlus fece presente che l'ordinanza non era conforme né alla legge quadro nazionale 281/91 né…
"Bellissimo, bellissimo. Ho visto molti fiori che stanno sbocciando, tornerò a L'Aquila tra due mesi per l'inaugurazione di Piazza d'Armi. E' l'impegno che ho preso con l'amministrazione". Parola di Giovanni Malagò che sta visitando gli impianti sportivi della città. "Il progetto di Piazza d'Armi e lo stadio di Acquasanta senza barriere, simbolicamente, hanno una valenza formidabile". Il presidente del Coni ha parlato anche di Centi Colella, complimentandosi per l'organizzazione della struttura: "Ho scoperto, tra l'altro, che c'è la possibilità di…
Non è vero che la ricostruzione all’Aquila non è partita. Almeno per quanto riguarda il lavoro del Genio Civile della Provincia dell’Aquila che, “in soli tre mesi ha compiuto un miracolo”. A dirlo è il presidente Antonio Del Corvo che stamane, in conferenza stampa, ha illustrato i risultati ottenuti dall'ufficio: dal 31 maggio al 31 agosto, delle 1500 pratiche in giacenza, 1100 sono uscite dal Genio Civile con 'attestato di avvenuto deposito' e 400 sono tuttora sospese per richieste di integrazioni.…
In questi giorni è tornata attuale la necessità di una battaglia per garantire la certezza di risorse per la ricostruzione, che la Cgil condivide e sosterrà anche con una mobilitazione. Insieme a questa battaglia sacrosanta dobbiamo registrare però un incomprensibile ritardo sull’utilizzo degli ormai famosi 100 milioni deliberati a dicembre 2012 per il rilancio delle attività economiche, frutto di una rivendicazione delle organizzazioni sindacali del territorio. Vogliamo ricordare infatti che l’allora ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, emanò un decreto…
Chiudi