Politica

Proprio nelle ore in cui a Roma si decide per l'allargamento del cratere delle scosse di terremoto degli ultimi mesi [leggi], si blocca l'esame delle pratiche per la ricostruzione in ben 75 comuni di tutte e quattro le province abruzzesi colpite dal sisma del 2009. Parliamo degli uffici territoriali per la ricostruzione (utr) cosiddetti di frontiera, ossia dei "comuni fuori cratere" delle otto aree omogenee del cratere sismico abruzzese istituito otto anni fa. Gli uffici sono chiusi ormai da più…
Se la ricostruzione nelle frazioni è ferma o arranca, scontando un ritardo fattosi ormai incolmabile rispetto a quella del centro storico dell’Aquila, le responsabilità non sono da attribuirsi a inghippi tecnico-burocratici ma a una precisa volontà politica dell’amministrazione Cialente. E’ l’accusa lanciata dai consiglieri comunali di Noi con Salvini Emanuele Imprudente, Daniele Ferella e Luigi D’Eramo, quest’ultimo candidato sindaco alle prossime elezioni per il partito del segretario della Lega Nord. A parlare chiaro, dice Daniele Ferella, sono i numeri. Nel…
Pierluigi Biondi va avanti per la sua strada. Anche da solo, come si è presentato oggi alla conferenza stampa una parte del suo programma elettorale, quella sulle politiche sociali, in vista delle amministrative di giugno all'Aquila. Il candidato già investito da Fratelli d'Italia e temuto dagli altri partiti della destra aquilana, vuole candidarsi a sindaco, e questo è noto. Quel che non ancora è nota è la composizione della sua coalizione. La destra unita è ancora un sogno immaginifico di…
E' duro l'attacco di Appello per L'Aquila che Vogliamo (Aplcv), gruppo che nel Consiglio comunale del capoluogo abruzzese esprime due consiglieri, in riferimento alla presentazione della coalizione di centrosinistra verso le elezioni comunali di giugno [leggi]. I movimenti civici parlano di "squallido mercato delle vacche" per un rinnovamento sbandierato dal Partito Democratico ma inesistente. Il riferimento è ai partecipanti alla presentazione di stamattina: al tavolo tre ex assessori delle ultime due giunte Cialente (Lelio De Santis, Giampiero Vicini e Luca…
Un nome: coalizione civico progressista; un manifesto programmatico: 'Vivendo L'Aquila'. Sono i confini del centrosinistra rinnovato che, dopo i 10 anni d'amministrazione Cialente, si presenta alla città forte di una coalizione allargata, rispetto al passato, e costituita dal Partito Democratico ovviamente,  oltre che dai comitati promotori di Articolo 1 - Movimento democratico e Progressista, che si riunità in assemblea nazionale il prossimo 1° aprile e che si sta strutturando sul territorio con una trentina di 'sciossinisti' democrat, e tra loro…

 

Chiudi