Politica

Dimenticatevi le discussioni infinite, le barricate delle opposizioni e le prese di posizione della maggioranza: ad ora di pranzo, il Consiglio comunale - convocato stamane dal presidente Roberto Tinari – aveva già approvato il Rendiconto di gestione dell’ente relativo all’esercizio finanziario 2017, nelle more della diffida concessa dal prefetto dell’Aquila per la mancata approvazione nei tempi previsti dalla legge. La proposta deliberativa ha ottenuto 19 voti favorevoli e 9 contrari. L’assise ha approvato anche le delibere riguardanti, rispettivamente, i Conti…
Ennesimo paradosso - stavolta ironico - di una vicenda che sta assumendo tratti imbarazzanti: da Imperia, Matteo Salvini ha preso tempo sul possibile 'spostamento' di Savona. E se stamane era lui, il leader della Lega, ad avere in mano il destino della legislatura, la controffensiva di Luigi Di Maio - in serata - ha messo alle strette il segretario federale del 'Carroccio'. Per 'spostamento' di Savona, ovviamente, intendiamo la proposta del capo politico pentastellato di dar vita al sospirato governo…
"Siamo in attesa della comunicazione istituzionale per lo scioglimento delle Camere, non ho fatto in tempo a risolvere il problema dell’incompatibilità tra senatore e presidente della Regione che me lo hanno risolto da Roma". Parole di Luciano D'Alfonso che stamane, a margine della presentazione del progetto di skate park a Pescara, ha commentato gli ultimi accadimenti politici, anticipando di fatto ciò che sarebbe accaduto nel pomeriggio, col precipitare della crisi istituzionale che potrebbe condurre il paese alle urne il 29…
Altra giornata di tensione in Quirinale. Carlo Cottarelli, alle 16:30, avrebbe dovuto sciogliere le riserve accettando l'incarico di formare il governo e svelando la lista dei ministri: al contrario, a seguito dell'incontro col Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il premier incaricato ha lasciato il Palazzo del Quirinale per far rientro frettolosamente alla Camera. La lista dei ministri non è ancora definita. "Ci sono problemi", hanno chiarito fonti presidenziali.  Il precipitare della crisi politica, col governo Cottarelli che non avrebbe la…
 Il professor Carlo Cottarelli ha ricevuto stamane dal presidente Sergio Mattarella l'incarico di formare un governo neutrale che tenga i conti in ordine. E ha accettato con riserva. "Andrò in Parlamento con un programma che presenti la legge di bilancio e porti il paese alle elezioni all'inizio del 2019 in caso di fiducia o dopo agosto in caso di sfiducia - ha spiegato - Presenterò in tempi molto stretti la lista dei ministri. Il governo sarà neutrale, assicurerà una gestione…
Chiudi