Politica

Stanchezza, disillusione, rabbia. In quest'ordine. Siamo andati per strada a chiedere agli aquilani e ai molti migranti incontrati, cosa ne pensavano della vicenda che ha tenuto banco per tutta la giornata: Cialente contro il Prefetto, chi ha ragione? Il Sindaco che ha scelto di adottare un gesto di protesta forte, come quello di togliere le bandiere italiane dai pubblici uffici per chiedere fondi e attenzione dal Governo, o il Prefetto che lo ha diffidato, minacciando di rimuoverlo se persiste nella sua…
E’ stata una giornata lunghissima. A qualche ora dal clamoroso sfogo di Massimo Cialente, che ha restituito la fascia da primo cittadino e ha fatto togliere il tricolore dagli uffici pubblici, qualcosa sembra essersi mosso. Speriamo non siano i soliti annunci che fanno seguito ai gesti eclatanti del Sindaco. Intanto abbiamo capito che la delega alla ricostruzione resta al ministro per la Coesione territoriale. Almeno così pare. Una buona notizia: Carlo Trigilia è studioso assai apprezzato di sociologia economica all’Università…
"Abbiamo avuto certezza che la vicenda aquilana e dei comuni del cratere saranno presto discussi con il Presidente del Consiglio Enrico Letta. Già in occasione della discussione sulla fiducia nell'aula del Senato, il Pd ha voluto esplicitamente che la questione della ricostruzione post sisma trovasse spazio nel dibattito e, insieme al sottosegretario Giovanni Legnini, abbiamo immediatamente contattato il Presidente Letta a cui verrà consegnato, proprio in queste ore, una dettagliata sintesi dell'emergenza che si è venuta a creare".
"Il bilancio consuntivo del 2012 appena approvato dalla maggioranza in consiglio comunale non è veritiero e contiene gravi irregolarità". A dirlo sono i consiglieri di opposizione Angelo Mancini, Daniele Ferella, Pierluigi Properzi e Emanuele Imprudente che, in una conferenza stampa congiunta, hanno fatto un quadro sintetico delle principali anomali riscontrate. Le criticità, a detta dei consiglieri, sono diverse, a cominciare da un avanzo di amministrazione di 99 milioni di euro, quasi tutto già vincolati a causa dell’incertezza regnante sui residui…
La morsa si sta stringendo. Il segnale è arrivato dalla Cassazione: i giudici hanno bocciato la richiesta del trasferimento da Milano a Brescia del processo Ruby e di quello Mediaset. Nella tarda serata di ieri è arrivata la sentenza per il processo Mediaset: Silvio Berlusconi è stato condannato in appello a quattro anni di reclusione con l'interdizione per cinque anni dai pubblici uffici. Nel giro di qualche settimana arriverà anche il pronunciamento, in primo grado, per il processo Ruby. Entro…
Chiudi