Mercoledì, 11 Gennaio 2017 20:30

M5S L'Aquila, prime conferme sulla candidatura di Fiaschetti: ma il giovane avvocato 'frena'

di 

"Non avremmo nulla in contrario se la presunta candidatura a sindaco del capoluogo d'Abruzzo per il M5S dell'Avv. Fabrizio Fiaschetti, ipotizzata dalla testata news-town, si trasformasse in qualcosa di più".

Si legge in una nota del meet up "Amici di Beppe Grillo L'Aquila" che conferma l'ipotesi di una possibile discesa in campo del giovane avvocato aquilano. "Conosciamo Fabrizio, sappiamo come lavora per il portavoce Pietro Smargiassi: per il meetup ha tutte le carte in regola per iniziare insieme la dura battaglia delle Comunali 2017. Sta ad altri, e soprattutto a lui, adesso scegliere.

"Lo annunciamo pubblicamente - hanno aggiunto gli attivisti pentastellati - per far capire alla cittadinanza che non siamo solo quelli dei 'no' e degli 'inciuci' tra meet up. Se c'è qualche personalità valida, magari giovane e corrispondente alle regole scritte (e non), come in questo caso, noi siamo dispostissimi a combattere insieme".

Se non si tratta di una investitura, poco ci manca. Era stato proprio il meet up 'Amici di Beppe Grillo L'Aquila', nei giorni scorsi, a prendere duramente le distanza dall'ipotesi di candidatura di Fausto Corti che, da più parti, viene indicato come il possibile nome su cui potrebbero puntare i meet up riuniti che fanno riferimento alla senatrice Enza Blundo e all'ex dirigente regionale Antonio Perrotti.

"Lo ripetiamo per l'ultima volta: tale Fausto Corti che additate come certo candidato sindaco per le comunali all'Aquila con il Movimento 5 Stelle non l'abbiamo mai visto, non sappiamo chi sia, non ha partecipato nemmeno a mezza nostra assemblea", avevano dichiarato. Per noi, è un perfetto sconosciuto". Poi, l'affondo: "Se un candidato sindaco deve essere espressione di tutti i meet up, allora non potrà certamente essere Corti", aggiungono i pentastellati.

Altro che percorso unitario, insomma; i venti di tempesta tra i meet up del Movimento 5 Stelle attivi in città non si sono ancora calmati e la decisione assunta a Roma di negare ai livelli locali la possibilità di 'alleanze' elettorali con liste civiche non ha fatto altro che complicare la situazione, col rischio concreto che venga negato il simbolo, non si dovesse trovare una 'quadra', come già accaduto in altre città italiane.

Per questo, le realtà cittadine potrebbero essere 'commissariate' dal livello regionale che avrebbe già individuato il candidato che dovrebbe risolvere l'impasse e sanare le spaccature interne: si parla appunto - come anticipato dal nostro giornale - della possibile investitura di Fabrizio Fiaschetti, 40 anni tra un mese, avvocato anche lui, che lavora col gruppo M5S in Consiglio regionale collaborando con Pietro Smargiassi.

Aquilano, giovane, viso pulito, Fiaschetti non ha mai rivestito incarichi politici e, dunque, potrebbe essere il nome giusto per dare fiato all'asfittico movimento cittadino. E come detto, arrivano le prime conferme.

Fiaschetti 'frena': "Sorpreso piacevolmente ma ritengo giusto continuare a svolgere il mio compito di consulente per il gruppo M5S"

"Sono stato molto sorpreso nel leggere le notizie apparse su alcuni giornali online che mi vedrebbero quale candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle qui a L'Aquila".

E' la reazione di Fabrizio Fiaschetti all'indiscrezione di news-town su una presunta 'discesa in campo' come candidato sindaco dei pentastellati alle amministrative di primavera. "Con altrettanta piacevole sorpresa - ha riconosciuto - ho raccolto i messaggi di stima ricevuti da parenti, amici o da semplici conoscenti che mi hanno reso orgoglioso e felice, perché sentirsi apprezzato è veramente gratificante. Credo però che le 'voci' siano destinate a rimanere tali; anche per questo ritengo giusto continuare a svolgere il mio compito di consulente per il Gruppo consiliare M5S in Regione ed in particolare per il Consigliere Pietro Smargiassi; a lui, come del resto agli altri portavoce, va tutta la mia gratitudine per l'opportunità che mi è stata concessa; sono certo che tale impegno, insieme a quelli derivanti dalla mia professione, non mi permetterebbero di dedicarmi h24 al bene ed al rilancio della mia splendida città. Continuerò quindi nel percorso intrapreso con impegno e dedizione, cercando di crescere come professionista ma soprattutto come uomo".

Fiaschetti si dice sicuro che il Movimento Cinque Stelle a L'Aquila saprà offrire un candidato sindaco all'altezza del confronto politico. "Spero soprattutto che la contesa elettorale consegni alla nostra città un primo cittadino consapevole ed in grado di affrontare le numerose sfide ed insidie che lastricano il percorso di rinascita del capoluogo di regione", conclude.

Ultima modifica il Venerdì, 13 Gennaio 2017 18:59

Articoli correlati (da tag)

 

Chiudi