Sabato, 24 Giugno 2017 12:04

Rugby, Lorenzetti nuovo coach della Gran Sasso. Iannucci nelle giovanili federali

di 
Umberto Lorenzetti Umberto Lorenzetti

Sarà Umberto Lorenzetti il nuovo allenatore della Gran Sasso Rugby per la stagione 2017-2018. La società grigiorossa, che milita in Serie A (la seconda categoria nazionale), ha concluso infatti un accordo con l'esperto coach aquilano, che sarà supportato dal preparatore atletico Stefano Pietropaoli.

Lorenzetti, che vanta una lunga esperienza alla guida delle giovanili aquilane, delle selezioni regionali ed interregionali juniores e che ha avuto modo di allenare per tre stagioni L'Aquila in Top Ten ed Eccellenza, oltre che nelle serie minori (C2 e C1), si dice felice e motivato di essere approdato a Villa Sant'Angelo (L'Aquila), quartier generale della Gran Sasso: "Sono contentissimo di fare quest'esperienza, ci ho pensato a lungo e sono felice di aver accettato la proposta del club. Conosco la storia della Gran Sasso - continua Lorenzetti - perché ho guardato crescere questa squadra dal progetto scuola fino alla Serie A, dove rappresenta oggi una solida realtà del rugby del centro sud Italia ed è inoltre un importante punto di riferimento per tanti giocatori, non solo abruzzesi, che vogliono cercare un trampolino di lancio magari verso l'altissimo livello dopo le giovanili".

Il direttore generale Pierfrancesco Anibaldi è soddisfatto per l'accordo concluso con Lorenzetti ed in settimana ne ha dato comunicazione ai giocatori: "Crediamo possa essere la persona giusta per guidare la squadra il prossimo anno, lo conosco da tempo e gli riconosco una grande autorevolezza, esperienza e capacità, confidiamo di iniziare con lui un percorso che arricchisca entrambi. Ci tengo inoltre a ringraziare Francesco Iannucci per quanto fatto alla Gran Sasso, non solo nell'ultimo anno come allenatore, ma anche in precedenza come video analista e formatore, a nome di tutta la squadra gli auguro di proseguire con soddisfazione il suo lavoro nel mondo del rugby".

Ancora da definire le posizioni degli altri tecnici, Edoardo Vaggi e Stefano Ciancarella, mentre dopo sette anni (a vario titolo) nella Gran Sasso, lascia Francesco Iannucci, che aveva guidato Daniele Giampietri e compagni nella stagione scorsa. Il divorzio tra il club e Iannucci è stato voluto dalla dirigenza: "Le parentesi si aprono e si chiudono - sottolinea l'ex allenatore a news-town.it - auguro il meglio a Umberto Lorenzetti, persona alla quale sono legato anche affettivamente da tanto tempo".

Il 34enne coach aquilano proseguirà nel suo lavoro di formatore a livello federale, e per la prossima stagione si occuperà delle under 16 e under 18 in Abruzzo, assieme all'altro tecnico Francesco Hostié, sotto la supervisione del responsabile Antonio Colella. L'incarico non è ancora ufficiale, perché dovrà essere ratificato dal consiglio federale.

E sempre l'organo FIR deciderà a giorni sulla composizione dei nuovi campionati: alle porte, infatti, ci potrebber essere una stagione di forte transizione, in attesa di campionati di Eccellenza e Serie A a nuova composizione nella stagione 2018-2019. Non dovrebbero esserci retrocessioni, elemento che permetterebbe a molte compagini di poter attraversare la stagione a bassi budget e con roster pieni zeppi di giovanissimi. L'ennesima dimostrazione di come il rugby italiano sia in forte crisi, dopo una sorta di "bolla" durata qualche anno ma ormai pressoché conclusa.

Tornando alla Gran Sasso, sul fronte della squadra la dirigenza sta definendo il budget con il quale affrontare la prossima stagione, la quinta in Serie A. L'unica partenza certa è quella del mediano portoghese Francisco Vieira, approdato in Inghilterra nei Rotherham Titans (terza divisione), mentre si tenterà di trattenere il tre quarti sudafricano Jesse Du Toit. Potrebbe non essere confermato Luca Angelone, nel caso in cui il giovane dovesse entrare nel corpo dei Carabinieri, mentre c'è stato un primo avvicinamento all'esperto pilone Luigi Milani (oggi a Calvisano), ma bisognerà capire se le richieste del giocatore saranno compatibili con il budget del club.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi