Stampa questa pagina
Domenica, 04 Febbraio 2018 18:17

L'Aquila passa indenne la prova Agnonese: 1-1, rete rossoblu griffata Ibe

di  Angelo Liberatore

Il "Civitelle" di Agnone si conferma campo ostico, ma L'Aquila al termine di una prestazione ordinata e grintosa riesce a strappare un buon punto grazie alla rete di Ibe che rimedia all'iniziale vantaggio molisano firmato Ferraro.

Battistini conferma il 3-4-1-2 con Padovani e De Iulis incaricati della finalizzazione, 3-5-2 per Di Meo che propone in avanti il tandem Giglio-Santoro con Ferraro e Di Lollo a svariare tra le linee. Pronti via e l'Agnonese protesta per un contatto in area ai danni di Giglio. Il direttore di gara fa segno di proseguire il gioco. Ancora padroni di casa in proiezione offensiva al settimo: Rullo in orizzontale per Di Lollo, apertura verso Santoro il cui diagonale di prima intenzione termina di poco sul fondo. L'Aquila si vede per la prima volta al nono: Steri morbido verso il centro dell'area, piattone al volo di De Iulis, Venturini d'istinto mette in corner. Nuove proteste molisane al minuto tredici: Giglio va giù in area cercando di arpionare un cross da destra, anche in questo frangente l'arbitro non ravvisa gli estremi per concedere il rigore. Sul ribaltamento di fronte ci prova De Iulis a giro, Venturini si allunga bene e disinnesca il tentativo.

Ghiotta chance anche per Padovani ma la sua incornata su traversone di Buscè termina di un niente a lato. Sul fronte molisano dapprima Giglio spara fuori misura su sponda volante di Santoro, poi Di Lollo aggancia palla in area si gira e va a terra. Anche in questo caso proteste Agnonese con l'arbitro che dice di continuare il gioco.

Sono i padroni di casa a menare le danze: Farroni blocca a terra una conclusione di Ferraro, poi lo stesso numero 7 molisano raccoglie una respinta difensiva rossoblu e prova la girata, sul fondo. Al minuto trentadue Corso recupera palla su Cafiero va in progressione e serve profondo Ferraro, anticipato dall'uscita di Farroni. L'Aquila rompe la pressione al trentottesimo: pregevole numero di Padovani che va via nello stretto al diretto avversario, entra in area e batte a rete da posizione defilata, Venturini fi mette il piede e salva.

La ripresa si apre con un doppio cambio per l'Agnonese: Nyang e Corbo prendono il posto di La Bua e Mady. L'Aquila prova ad incidere con Boldrini che prima tenta la staffilata da media distanza (sul fondo), poi su punizione dal vertice alto dell'area scarica direttamente a rete ma trova la risposta con i pugni di Venturini.

Dopo un tracciante di Di Lollo che dal limite scheggia la traversa, al quarto d'ora i padroni di casa passano in vantaggio: Ferraro si invola sulla destra, entra di gran carriera in area e in diagonale trafigge Farroni.

Battistini al ventiquattresimo pesca forze fresche dalla panchina mandando in campo Marra ed Ibe per Sieno e De Iulis. Passano tre minuti ed il 16 rossoblu lascia il segno: va via di forza ad un avversario e sull'uscita di Venturini lo beffa con grande freddezza. Per il giovane centravanti scuola Cremonese si tratta del terzo centro in stagione. Al trentatreesimo buona occasione per l'Agnonese: Santoro si incunea bene in area e conclude dalla corta distanza, Farroni ci mette i pugni e disinnesca. Sei minuti dopo ci prova Di Lollo dal limite, tiro potente ma fuori dallo specchio della porta.

L'ultimo sussulto del match, in pieno recupero, è di marca rossoblu: Fabrizi (subentrato a Padovani) smista per l'accorrente Boldrini che piazza il diagonale sul palo lontano ma trova il guantone di Venturini a dire di no. Finisce 1-1.

I rossoblu allungano quindi a cinque la striscia di risultati utili consecutivi e possono guardare con fiducia al prossimo impegno di campionato, avversario il Fabriano Cerreto.

Ultima modifica il Domenica, 04 Febbraio 2018 18:23

Articoli correlati (da tag)