Domenica, 09 Dicembre 2018 19:48

Rugby, l'Unione L'Aquila perde a Perugia. Paganica si aggiudica il derby con Avezzano

di 
Rugby, l'Unione L'Aquila perde a Perugia. Paganica si aggiudica il derby con Avezzano Foto Marcello Spimpolo

L’Unione Rugby L’Aquila non riesce a continuare il suo cammino di vittorie e si deve arrendere per soli sei punti al Barton Rugby Perugia.

Al Pian di Massimo di Perugia gli aquilani restano sempre in partita, vanno in vantaggio per il 3 a 5 con una meta di Riccardo Di Febo e poi inseguono gli umbri nel punteggio per tutto il resto dell’incontro, arrivando al 27 - 26 al 70’ con una meta di Fiorentini.

Nel finale una meta di Betti per i locali spegne le speranze neroverdi che tornano a casa comunque con 2 punti importanti che muovono la classifica.

Il prossimo turno della serie A vedrà impegnati i ragazzi di Milani e D’Antonio al Fattori contro il Rugby Benevento domenica 16 Dicembre alle 14:30.

In serie B, invece, Paganica si aggiudica il derby contro l'Avezzano per 45 a 19. Nei primi venti minuti le due squadre si sono studiate sfidandosi punto a punto. I rossoneri prima della metà del primo tempo sembrano ingranare segnando una meta; i padroni di casa però non ci stanno e subito dopo vanno in parità. A questo punto l'Avezzano prende in mano la situazione e segna un'altra meta che però non viene trasformata. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 12 a 7.

Nel secondo tempo, il Paganica ribalta la situazione. Segna subito una meta portandosi in vantaggio; da questo momento in poi i rossoneri gestiscono a pieno il match capitalizzando altre due mete e conquistando sul 31 a 12 il punto di bonus. L'Avezzano accorcia le distanze con un'altra meta ma ormai il Paganica sembra non arrestarsi, nonostante i due cartellini gialli; segna poi altre due mete e un calcio piazzato allargando la forbice del punteggio e impedendo ai padroni di casa di conquistare almeno il punto di bonus difensivo. La partita si chiude con il punteggio di 19 a 45.

Man of the match il rossonero Ginofernando Giordani. Le mete rossonere sono state di Giordani, Liberatore F., una meta tecnica, due di Andreucci e una di Colaiuda, tutte trasformate da Rotellini eccetto l'ultima da Modica. 

Ultima modifica il Domenica, 09 Dicembre 2018 19:56

Articoli correlati (da tag)

Chiudi