Mercoledì, 04 Marzo 2015 19:30

L'Aquila non sa più vincere: 1-1 col Pontedera ed 'esame' rimandato a lunedì

di 
L'Aquila non sa più vincere: 1-1 col Pontedera ed 'esame' rimandato a lunedì foto facebook

Una vittoria serviva come il pane di fronte un Pontedera mutilato da parecchie assenze. Al Fattori invece arriva solo un punto al termine di una prestazione in crescendo da parte dei ragazzi del tecnico Zavettieri, partiti piano, saliti di giri sopratutto ad inizio secondo tempo quando hanno trovato il gol, e a cui infine il gol del pareggio ha tagliato le gambe.

Sfortuna, sì c'è stata. Basti pensare che il tiro di Galli (uno dei due effettuati dagli amaranto) che ha fissato il risultato sull'1-1 non è stato un Euro gol bensì l'effetto di una deviazione di Del Pinto che ha fatto alzare la palla che poi si è ribassata alla fine della sua parabola, sorprendendo Zandrini.

Fino ad allora il Pontedera si era fatto pericoloso in una sola occasione nel primo tempo. L'Aquila nei primi 45' da par suo ha fatto ben poco a parte un tiro di Sandomenico da lontano e un'occasionissima per Perna proprio sul finale su cui Anacoura compie un vero e propio miracolo.

Ma è stato al rientro in campo che i rossoblù sono tornati con la carica giusta e con alcune trame di gioco più efficaci, il cui terminale è stato sempre Perna, tornato ad essere utilizzato dall'inizio dal mister tecnico Zavettieri che nel recupero di campionato ha deciso significativamente di schierare ben dieci undicesimi della formazione pre mercato d'inverno.

Dopo solo sette minuti di gioco l'attaccante campano si inserisce bene su un passaggio filtrante e si gira con la palla che però prende clamorosamente il palo a portiere battuto. Appena due minuti più tardi ancora Perna servito da Pacilli prova il tiro dall'area piccola ma Anacoura compie un altro paratone.

Ma di nuovo Perna, uscito poi al 30' tra gli applausi del Fattori, si procura al 10' una punizione al limite dell'area. Sul pallone vanno Corapi e Pacilli. Sembra batta il primo, invece a sorpresa parte il secondo che col sinistro centra l'angolino sul primo palo. Gol splendido, esultanza rabbiosa e finalmente il destino che sembra di nuovo girare dalla parte dei rossoblù.

Invece dieci minuti più tardi al secondo tiro in porta il Pontedera pareggia e si fa subito espellere per un'assurda esultanza consistita in gestacci gratuiti nei confronti della tribuna aquilana.

Zavettieri allora passa dal 3-4-3- al 4-3-3 facendo uscire Perna e un ormai stanco Pacilli per dar spazio a Virdis e Pozzabon (contestato dagli ultras dopo l'episodio di Lucca).

Nonostante la foga degli entrati (compreso Djuric al 19'), e la superiorità numerica, L'Aquila cala e non ha la lucidità necessaria per affacciarsi seriamente nell'area avversaria. Da segnalare solo un altro mezzo miracolo del portiere amaranto al 32' su punizione di Corapi che dalla sua posizione aveva come al solito centrato l'angolino.

"Ad maiora" si direbbe al termine di una prestazione in cui L'Aquila ci ha provato, qualche segnale di ripresa lo ha pure mostrato ma alla fine ha raccolto un solo punto lasciando uno strano Fattori ,in versione da giorno feriale, in un'area funerea. Ad maiora si direbbe sì ma di tempo c'è n'è troppo poco. I due prossimi incontri però si chiamano "diretti" con Reggiana e Pisa, le ultime occasioni per verificare se questa squadra sta davvero guarendo e quindi può puntare ancora ai play off o è destinata ad una lenta agonia fino al termine del campionato magari alleviata da qualche piccola soddisfazione anestetizzante. Altra cosa rispetto a quanto annunciato ad inizio stagione e coerentemente ribadito anche oggi dal Presidente Chiodi (tornato più presente) anche oggi negli spogliatoi: "l'obiettivo restano i play off".

Appuntamento lunedì ore 20:45 al Fattori, con la speranza possa tornare sulle gradiante un po' più di gioia.

IL TABELLINO [Clicca qui invece per leggere le pagelle] [qui per le interviste di fine gara]

L'AQUILA: Zandrini, Zaffagnini, Pedrelli, Corapi, Pomante, Carini (19' st Djuric), Scrugli, Del Pinto, Perna (30' st Virdis), Pacilli (30' st Pozzebon), Sandomenico. A disp.: Cacchioli, Karkalis, Triarico Tateo, De Francesco. All. Nunzio Zavettieri.

PONTEDERA: Anacoura, Videtta, Galli, Polvani, Redolfi, Gasbarro, Ceciarini (15' st Lombardo), Bartolomei, De Cenco, Libertazzi (7' st Disanto, 43' st Romiti), Settembrini. A disp.: Cardelli, Bennati, Francesa, Segoni. All. Paolo Indiani.

ARBITRO: Armando Ranaldi (Tivoli).

ASSISTENTI: Raffaele Vitello (Torre Annunziata), Luigi Margini (Reggio Emilia).

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 04 Marzo 2015 22:27

Articoli correlati (da tag)

Chiudi