Tecnologie

"Le prospettive sono straordinarie; l'Italia, è il primo paese europeo a partire con la sperimentazione del 5G, in cinque città che, ne siamo certi, sapranno aprire la strada ad una grande opportunità per tutto il Paese". Parole del sottosegretario allo sviluppo economico con delega alle telecomunicazioni, Antonello Giacomelli, intervenuto stamane al convegno sull'avvio della sperimentazione del 5G a L'Aquila [Leggi l'approfondimento], organizzato all'aula magna del Dipartimento di Scienze Umane di Univaq. "L'Aquila ha la possibilità di scommettere sul futuro, ponendosi…
Area metropolitana di Milano, Prato, L’Aquila, Bari e Matera; sono queste le cinque città che faranno da battistrada in Italia per la sperimentazione sul 5G. Sarà una sperimentazione pre-commerciale e nell’ultimo anno (2020) sarà possibile fornire il servizio a utenti solo fino all’1% della popolazione residente sull'area interessata con l’obbligo di comunicare la natura sperimentale del servizio agli utenti, previa informativa al Ministero dello Sviluppo economico. È quanto si legge, sul sito del Mise, all’interno dell’avviso pubblico relativo ai progetti…
Netflix - il popolare servizio di streaming che consente agli abbonati di guardare decine di migliaia di serie TV, film e documentari - inizierà a usare, da questa settimana, un nuovo algoritmo di compressione. Colui che l'ha inventato si chiama Ioannis Katsavounidis, è nato in Grecia nel 1968 ed è considerato, nel suo ambito, uno dei più importanti scienziati al mondo. Katsavounidis, che ora dirige la divisione di Netflix che si occupa proprio di ricerca avanzata sulla compressione dei video,…
Shahram Shabpareh è un cantante e musicista iraniano di 69 anni. Da quarant'anni celebre pioniere della musica pop iraniana nel mondo, ha venduto milioni di dischi in decine di Paesi ed è considerato il più grande batterista della storia del suo Paese. Il suo nome non dice granché in Italia, se non a qualche super esperto di musica persiana, ma il suo viso è celebre, perché una sua canzone è la canzone italianizzata più famosa del web: Esce ma non…
Nuove integrazioni a studi pubblicati negli ultimi anni dimostrerebbero che su Marte, 4 miliardi di anni fa, era pieno di oceani, fiumi e laghi. E' lo studio di un gruppo di lavoro dell'Università "D'Annunzio" di Chieti-Pescara, guidato da Francesco Salese e pubblicato recentemente sulla prestigiosa rivista scientifica Journal of Geophysical Research [leggi lo studio integrale]. Le conclusioni dello studio dell'Ateneo abruzzese non sono distanti dalla notizia, emersa un anno fa, secondo la quale sarebbero stati trovati ruscelli di acqua salata sul…
Pagina 1 di 25

 

Chiudi