Tecnologie

  Siamo ormai abituati a vedere legioni per lo più di giovanissimi, andare a caccia di animaletti esistenti solo in un mondo tangenziale a questa realtà. Quello che c'è di nuovo è che adesso anche un'Università, quella di Teramo, promuove direttamente un appuntamento, stasera dalle 20:30 alle 23, nei giardini Gambacorta (meglio conosciuti come "tigli") per collezionare insieme pokemon dentro il proprio smartphone. L'incontro è stato organizzato dai responsabili del settore comunicazione e marketing dello spin off universitario Cisrem, ed…
Si chiama Last Hello (lastello.it), che in inglese significa "ultimo ciao". E' una nuova applicazione per smartphone lanciata appena un mese fa, ma che già sta riscuotendo un successo "particolare". Last Hello, infatti, è un comparatore di agenzie funebri, per scegliere "il miglior modo per dare ai tuoi cari l'ultimo ciao", come recita il claim della app, sviluppato da una startup romana. La logica è molto simile ai tanti portali e app che permettono di comparare le tariffe delle compagnie…
Alla fine è stato un gioco, "Pokemon Go", a far diventare la realtà aumentata di massa. Come fossero spettri in mezzo a noi, ma visibili solo tramite l'interfaccia di un cellulare, mezzo mondo si è messa a caccia di queste creature chiamate "Pokemon", esperendo così, finalmente, la realtà aumentata. Il gioco, infatti, consiste nel catturare questi pupazzi. Una volta scaricata l'applicazione, più si va in giro più se ne trovano nel mondo reale. Ci sono quelli che più specificamente vivono…
Giovani startupper aquilani e abruzzesi è il momento di mettersi in gioco. La Cna (Confederazione Nazionale dell'artigianato) ha indetto CambiaMenti, un concorso nazionale per start up con premi importanti in denaro fino a 20mila euro a cui va aggiunta per le giovani aziende vincitrici la possibilità di volare a Dublino a fare visita agli importanti player che il Cna ha saputo coinvolgere nell'iniziativa, da Google ad Amazon a Facebook. Oggi la road map di presentazione dell'iniziativa è giunta a L'Aquila…
Nel 2013 Alphabet, l'azienda madre di Google, aveva acquistato Boston Dynamics, la società più evoluta nel campo della robotica fino ad allora abituata a lavorare nel campo militare. Un'operazione da circa 500milioni di dollari, pare fortemente voluta da Andy Rubin, il padre - non a caso - di Android, il famosissimo sistema operativo per smartphone. E' notizia dello scorso marzo che, dopo averla acquistata non senza un po' di sorpresa, ora Google voglia venderla.Tra i possibili compratori da poco tempo a…
Chiudi