Tecnologie

Non siete ancora andati su google oggi? Proprio oggi no? Allora fatelo perché c'è uno dei doodle più simpatici mai realizzati dalla multinazionale americana, in memoria del compositore Ludwig Van Beethoven nato a Bonn il 17 dicembre del 1770. Il doodle mostra la storia di Beethoven alle prese con la composizione e va avanti "a puntate", grazie al vostro aiuto, per ricomporre la "quinta sinfonia", "Per Elisa", "Sonata al chiaro di Luna"...  PROVATELO QUI
Il puzzle cosmico dell'origine degli elementiOsservata per la prima volta ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso una rara reazione nucleare che avviene nelle stelle giganti rosse. Il risultato arriva dall'esperimento LUNA, unico acceleratore al mondo in funzione in un centro di ricerca sotterraneo. L'esperimento LUNA che si trova ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha osservato una rara reazione nucleare che avviene nelle stelle giganti rosse, un tipo di stelle in cui evolverà anche il…
Si chiama Make your Bo, che abbreviato suona MyBo. E' una piattaforma web che vuole andare oltre lo sharing - la condivisione - e vorrebbe riavvicinare le persone, sempre più alienate da web e social, alla realtà in carne e ossa e all'incontro vis à vis. E' stata creata da tre 24enni aquilani, sviluppata da un'azienda di software abruzzese e sta facendo impazzire Bologna, considerando che in poco tempo si sono già iscritti in 1500, che al party di lancio…
Tra la fine dell'anno e l'inizio del 2016, l'Ufficio speciale per la ricostruzione dei comuni del cratere (Usrc) arriverà ad impegnare la quasi totalità dei 126 milioni dei fondi stanziati per la ricostruzione pubblica dalla Cipe 135 del 2012, grazie alle progettualità espresse dai comuni, rispetto allo stato di avanzamento di tali impegni al 30 settembre 2015, pari al 62 per cento. La previsione emerge in concomitanza con l'aggiornamento del sito web dell’Usrc che indica lo stato dell’arte complessivo della…
Un giorno saremo (più o meo) tutti in grado di programmare le cose e fargli fare (più o meno) ciò che vogliamo? Saremo in grado dunque di apprendere il linguaggio per comunicare con loro senza delegare completamente la conoscenza a programmatori esperti? Un futuro di 'programmazione orizzontale' non è utopia e potrebbe essere la fisiologica, quanto postiva, conseguenza della società complessa e computerizzata nella quale viviamo. A porre le prime basi di questo possibile futuro in cui il codice potrebbe…

 

Chiudi